Tutte le date da ricordare da maggio a novembre per la presentazione del 730 precompilato o il modello Redditi PF

Fra pochissimi giorni entreremo nel vivo della stagione reddituale. A partire dal prossimo lunedì, infatti, l’Agenzia delle Entrate mette a disposizione dei contribuenti la dichiarazione precompilata. Ma l’invio e la modifica della dichiarazione sarà possibile solo una settimana più tardi. E questo restringe di moltissimo i tempi per chi vuole provare ad ottenere il rimborso dell’eventuale credito derivante già a luglio. Per avere diritto al rimborso nella busta paga di luglio, infatti, è necessario inviare il 730 entro il 31 maggio.

La dichiarazione con i dati inseriti dall’Agenzia delle Entrate può essere, poi, modificata dal contribuenti prima dell’invio. O, in alternativa, può essere accettata così com’è ed inviata. In questo secondo caso non saranno previsti controlli documentali al contribuente. Proprio perchè accetta quando risulta all’amministrazione finanziaria. Nell’apportare modifiche, invece, il dichiarante può aggiungere detrazioni o deduzioni che non sono state considerate dal Fisco. Vediamo, quindi, tutte le date da ricordare da maggio per quanto riguarda la dichiarazione dei redditi.

Il calendario delle date determinanti per la dichiarazione dei redditi

Si inizia, come detto, il 23 maggio 2022 quando la dichiarazione precompilata con modello 730 sarà messa a disposizione del contribuente. Da questa data, quindi, sarà possibile controllare se tutte le voci sono stata inserite correttamente e quello che, eventualmente, va modificato.

Le modifiche al 730 precompilato, invece, potranno essere apportate a partire dal 31 maggio. Giorno dal quale sarà consentito anche l’invio della dichiarazione all’Agenzia delle Entrate.

Per annullare, eventualmente, la dichiarazione 730 già inviata c’è tempo fino al 20 giugno 2022. Attenzione, però, l’annullamento può essere effettuato una sola volta. Il modello 730 precompilato potrà essere inviato entro e non oltre il 30 settembre 2022. In ogni caso, per un eventuale modello correttivo o integrativo si avrà tempo fino al 25 ottobre 2022. Oltre questa scadenza sarà possibile ancora intervenire sul 730 già presentato entro il 30 novembre. In questo caso la dichiarazione correttiva si effettua con il modello Redditi PF.

Tutte le date da ricordare da maggio a novembre per la presentazione del 730 precompilato o il modello Redditi PF

Per chi, invece, la dichiarazione la presenta con il modello Redditi PF il calendario delle date è leggermente differente. Il precompilato è messo a disposizione sempre a partire dal 23 maggio. La scadenza della presentazione del modello Redditi PF è prevista in due date differenti:

  • dal 2 maggio al 30 giugno per chi utilizza il modello cartaceo consegnandolo presso un ufficio postale;
  • entro il 30 novembre se si procede alla presentazione telematica del modello. Sia che a trasmetterla sia il contribuente stesso, sia che si avvalga dell’ausilio di un professionista abilitato.

Lettura consigliata

E’ possibile acquistare il computer, il tablet o lo smartphone con lo sconto del 19% per i figli in questi specifici casi

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te