Molti ignorano il pericolo nascosto dietro le cuffiette Bluetooth perennemente collegate al cellulare quando si passeggia per strada

Parlare attraverso il cellulare è una delle comodità maggiori di questo tempo. Siamo sempre in contatto, sia scrivendo sia con la voce, con altre persone. Dapprima bisognava tenere sempre il cellulare accanto all’orecchio per rispondere o per parlare. Oggi invece la tecnologia ci mette a disposizione le connessioni Bluetooth. Bastano delle semplici cuffiette senza fili e il gioco è fatto. Il telefono può tranquillamente essere riposto in una tasca, nella borsa o nel borsello. Non c’è più bisogno di prenderlo per portarlo all’orecchio. Tuttavia, molti ignorano il pericolo nascosto dietro le cuffiette collegate al cellulare.

Se è vero che la tecnologia ci viene in aiuto, è vero anche che ogni tanto anche il cellulare si stanca e rallenta. E ci potrebbe essere bisogno di renderlo più scattante per prestazioni sempre al top. La cosa migliore sarebbe di riavviarlo una volta a settimana. Questa operazione assomiglia ad una notte di sonno per il nostro corpo. Ritornerebbe così al lavoro più pimpante. Sarebbe invece diverso se il cellulare si surriscaldasse. In questo caso, o il processore ha difficoltà a gestire le attività in corso, oppure un virus sta spiando il nostro telefono. Nel secondo caso bisogna individuare dove si annidi il virus e che cosa stia spiando o abbia rubato. Per farlo, portare il cellulare da un esperto sarebbe la soluzione migliore.

Molti ignorano il pericolo nascosto dietro le cuffiette Bluetooth perennemente collegate al cellulare quando si passeggia per strada

I virus a volte s’intrufolano attraverso le vie più impensabili. Anche le connessioni Bluetooth potrebbero permettere a un ladro d’entrare nel telefono. Queste connessioni sono formate da segnali radio di un raggio limitato. Non sono le onde elettromagnetiche con cui si telefona. In genere si tratta di connessioni che hanno un campo d’azione di 10 metri. Oltre questa distanza, il segnale si perde. Questa connessione si usa al computer per collegare casse senza fili (wireless), il mouse o la tastiera esterna. Con il cellulare le più usate sono le cuffiette o le cuffie. Il sistema è comodo, perché permette di parlare o ascoltare musica con le mani libere. Tuttavia, si tratta sempre di una connessione che si stabilisce tra due apparecchi. Questi si mettono in comunicazione tra loro e si scambiano le autorizzazioni per comunicare reciprocamente.

È proprio in questo dialogo tra macchine, che si può intrufolare un ladro, prendendo il posto di uno dei due. Una volta collegato al telefono, potrebbe sfruttarlo per fare delle chiamate costose. Ma potrebbe anche rubare dati come email, foto, messaggi e altro. Un hacker potrebbe perfino prendere il controllo totale del nostro telefono. Per questo motivo è buona norma, una volta finito di utilizzare il Bluetooth, spegnerlo. Sia che telefoniamo, sia che ascoltiamo musica, spegnere il Bluetooth per strada, quando si passeggia, sarebbe conveniente. Eviteremmo così che altri si possano intrufolare nel cellulare a nostra insaputa.

Approfondimento

Ecco il semplice trucco per aumentare la velocità di cellulare e computer rendendo anche più efficiente la memoria

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te