Molti ignorano di poter caricare il proprio telefono senza cavi, caricabatterie e corrente elettrica

Il nostro cellulare non è poi tanto dissimile da noi, poiché, al pari nostro, per funzionare ha bisogno di energia. Senza la stessa sarebbe impossibile usarlo e servircene nelle varie funzioni.

Considerando il largo uso che facciamo del nostro smartphone oggigiorno, chiaramente questo tende a scaricarsi alla massima velocità. Ancora di più a causa della connessione, sempre accesa e necessaria per vari scopi.

Ad esempio, per caricare foto bellissime al massimo della connessione su Internet o chattare su Telegram sfruttando le sue spassose novità.

Di conseguenza, il nostro cellulare deve essere sempre carico e per questo lo colleghiamo spesso alla presa elettrica. Eppure, in determinati casi ciò potrebbe non essere possibile e mandarci in panico. Infatti, molti ignorano di poter caricare il proprio telefono senza cavi, caricabatterie e corrente elettrica.

Il problema

I nostri telefoni hanno tutti un cavetto che consente di collegarli a una presa elettrica o una porta USB per caricarli. Una grande comodità la doppia opzione, ma in alcune situazioni potremmo non disporre di nessuna delle due. O ancora, non avere con noi il cavetto.

Ciò può succedere quando magari si esce e si sta in giro con gli amici per diverse ore.

Il telefono dopo i vari usi ha la percentuale della batteria in rosso ed è destinato a spegnersi, ciò potrebbe crearci non poca agitazione. Magari stiamo aspettando una chiamata o dobbiamo contattare qualcuno. O il nostro Green Pass potrebbe esservi conservato e senza non possiamo accedere nei luoghi dove ci stiamo recando.

Prima di disperarci e correre a casa, dobbiamo sapere che potrebbe esservi una soluzione inaspettata e che potrebbe dare la svolta che stavamo aspettando.

Molti ignorano di poter caricare il proprio telefono senza cavi, caricabatterie e corrente elettrica

Il rimedio potrebbe venire proprio dai nostri accompagnatori o meglio dal loro cellulare. Molti non ne sono a conoscenza, ma è possibile caricare il proprio telefono sfruttando la carica di un altro.

Lo si può fare collegando i due dispositivi tramite cavo OTG USB, ma non solo. In alcuni casi, infatti, non è necessario alcun filo.

Per poterne usufruire dobbiamo però assicurarci che il telefono di uno dei nostri amici sia Android e supporti la funzione. Infatti, IOS invece non permetterebbe tale possibilità.

Sfruttando la connessione Wireless, infatti, alcuni cellulari consentono di trasferire la propria carica a un altro. Per farlo ovviamente il nostro telefono deve includere la modalità Wireless.

Ambedue i cellulari dovranno essere accesi. Dal telefono del nostro amico dovremo selezionare l’impostazione per trasferire la carica, che cambia a seconda del modello.

Una volta attivata, non ci resta che poggiare il nostro telefono sul retro di quello del nostro amico che fungerà da powerbank.

Seppur lentamente, il nostro telefono pian piano acquisirà la carica necessaria a tenerlo in vita.

Dunque, davanti al telefono scarico catapultiamoci su quello dei nostri amici per valutare se dotati di questa funzione. Proprio vero che gli amici si vedono nel momento del bisogno e a volte sono risolutivi.

Approfondimento

Chi ha problemi a connettere il telefono al WiFi dovrebbe provare queste 7 fondamentali mosse

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te