Molti coltivano piante di limone sane e rigogliose ma pochi conoscono questa incredibile varietà diversa dal solito

Le specie e varietà di agrumi sono innumerevoli, alcune sono meno conosciute e trattate come minori.

Tra le specie di limone ne troviamo una meno diffusa ma che vale la pena di conoscere e, perché no, coltivare.

Questa varietà particolare è il limone caviale, conosciuto anche come finger lime per la forma allungata del frutto a forma di dita.

Si tratta di un albero sempreverde di medie dimensioni originario dell’Australia ma poco diffuso e conosciuto in Italia.

Caratteristiche

La forma di questo agrume è quella di un grande cespuglio ramificato con piccole foglie di colore verde lucido. I rami sono spinosi e i fiori hanno una colorazione che va dal rosa violaceo da chiusi fino al bianco da aperti.

I frutti di questa pianta maturano tra l’autunno e l’inverno, come si diceva hanno la forma di un dito e sono lunghi fino a dodici centimetri.

La buccia sottile e ricca di oli essenziali che varia dal verde al rossiccio. Ma la vera particolarità di questo agrume si trova al suo interno. Infatti, mentre i limoni classici sono divisi in spicchi qui la polpa assume il tipico aspetto del caviale.

Molti coltivano piante di limone sane e rigogliose ma pochi conoscono questa incredibile varietà diversa dal solito

Le regole di coltivazione sono simili a quelle della classica pianta di limone. Nelle regioni a clima mite potrà essere coltivato in giardino ma dovrà essere tenuto lontano dal rischio di gelate invernali.

Solitamente sopporta temperature minime fino a zero gradi ma, se non protetto con un tessuto non tessuto, comincerà a patire.

Dal momento che non sopporta i raggi diretti del sole dovrà essere sistemato in una posizione ben luminosa ma non esposta a sud.

Inoltre, la pianta dovrà essere ben protetta dal vento e dalle correnti di aria. La messa a dimora dovrà avvenire in primavera utilizzando un terreno a medio impasto e del concime organico.

Teme i ristagni di acqua, per questo motivo il terreno dovrà essere drenante.
Dopo la messa a dimora necessiterà di una abbondante annaffiatura e durante il primo anno necessiterà più acqua. In seguito, sarà da irrigare a seconda della necessità.

Per la produzione di frutti bisognerà aspettare almeno il terzo anno di età se si parte da una piantina piccola. Ecco perché molti coltivano piante di limone sane e rigogliose ma pochi conoscono questa incredibile varietà diversa dal solito.

Conservazione e proprietà dei frutti

Frutto ricco di vitamina C ripieno di piccole palline tonde e ricche di succo di colore dal giallo al verde e rosso. Come nel classico limone anche qui il sapore tipico è aspro e pungente.

Ottimo per accompagnare pesce, antipasti e macedonie di frutta.

La buccia del finger lime potrà essere essiccata e utilizzata per aromatizzare diversi piatti.

La polpa, invece, si conserva a lungo e potrà essere congelata per rendere più intenso il sapore. È un frutto con proprietà antiossidanti benefiche per la salute.

Per capire come curare il limone in vaso si consiglia questa lettura.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te