Meno zucchero significa maggior salute del fegato. Ecco l’asso vincente

Mangiare troppi zuccheri non fa venire solo il diabete e i chili di troppo, ma danneggia anche il fegato. Potremmo così subito sintetizzare il concetto che gli Esperti della nostra Redazione vogliono trasmettervi in questo articolo. La salute del nostro fegato è fondamentale e la sua eventuale malattia diventerebbe non solo dolorosa, ma anche pericolosa. Un fegato in salute è l’equivalente di una persona in salute. Ci sono dei criteri assoluti da seguire per avere un fegato in salute: non fumare, non eccedere con l’alcol, mangiare sano e bere tanta acqua. Ma in questo articolo punteremo l’attenzione anche sugli zuccheri e vi spiegheremo il perché meno zucchero significa maggior salute del fegato.

Non solo obesità

Le statistiche parlano chiaro: gli italiani sono più grassi di 20 anni fa. Così, per lo meno sostiene il Ministero della Salute nel suo report annuale, ripreso anche dalle maggiori istituzioni in materia di dieta e salute. Obesità in aumento, ma aumento anche del diabete. Fattore comune: troppi zuccheri nel sangue. Occhio però che abbondare di zuccheri, soprattutto dopo gli “anta”, significa anche aumentare il livello di grasso epatico. E gli zuccheri non arrivano solo dai dolci, ma anche dalle bevande colorate che mettiamo in tavola. Il tempo che scorre inesorabile e gli zuccheri che si accumulano nel nostro organismo portano ai disturbi epatici. Meno zucchero significa maggior salute del fegato. Ecco l’asso vincente da calare sul tavolo quotidianamente.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera

Meno zuccheri e più cardo mariano

Come avrete sicuramente letto nei nostri articoli, cari Lettori, il desiderio di zuccheri è un impulso che arriva direttamente dal cervello, che non sente la sensazione di sazietà. Proprio il caso di dire: “un dolcetto tira l’altro”. Come spesso accade però in natura, a un guaio può succedere un rimedio naturale, che, nel nostro caso, si chiama cardo mariano. Un’erba così salutare che può addirittura prevenire i tumori al fegato, aumentare le difese immunitarie e combattere la cirrosi epatica. Meno zucchero e maggior salute del fegato, ecco l’asso vincente, ovvero il cardo mariano.

Approfondimento

Perché gli antichi usavano il cardo mariano per proteggere il fegato

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te