Mai più afte dolorose in bocca grazie a questo alimento tanto controverso

Le afte sono ulcere che si sviluppano all’interno del cavo orale sulla lingua, sulle guance, sul palato e in gola.

Sono veramente dolorose. Chi ne ha sofferto sa quanto diventi difficile anche solo mangiare un piatto di pasta fumante o una zuppa calda.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Solitamente guariscono autonomamente in due settimane ma hanno un alto tasso di recidiva e spesso “tornano alla carica”!

Nella zona colpita dalle afte si avverte fastidio e bruciore che si aggiungono ad una sensazione di dolore quando si forma una vescica o una bolla.

Le afte non sono disturbi pericolosi ma possono infiammare i linfonodi vicini o cronicizzare diventando un problema più serio. Le cause possono andare dallo stress ad uno squilibrio ormonale premestruale, dalle carenze di vitamina B12 a quella di ferro alla disbiosi intestinale. Non dimentichiamo, poi, che le afte possono comparire in seguito ad interventi dentistici.

Vediamo quindi come placarne il dolore il fastidio.

Mai più afte dolorose in bocca grazie a questo alimento tanto controverso

Ci stiamo riferendo al sale, in particolare quello rosa dell’Himalaya. Il sale è un alimento molto bistrattato ed effettivamente una parte della popolazione deve farvi attenzione.

Ipertensione, ritenzione idrica, osteoporosi… sono solo alcuni dei disturbi e delle malattie su cui può incidere negativamente il consumo di sale.

Per le afte, però, offre un aiuto immediato che dona sollievo e allevia il fastidio.

In questo caso, poi, non dovremo neppure assumerlo, e quindi inghiottirlo, perché basteranno dei gargarismi.

Perché proprio il sale himalayano ?

Questo sale proviene unicamente dalle miniere del Pakistan. Non è un sale marino pertanto non è inquinato e non presenta tracce di mercurio.

Al contrario fra i suoi 84 oligoelementi troviamo anche il rame e l’ossido di zinco, dalle proprietà antibatteriche e cicatrizzanti.

È quindi ottimo per alleviare i dolori da aftosi ed evitare le recidive grazie ai poteri disinfettati del cavo orale.

Procedimento per la preparazione della soluzione per gargarismi

Muniamoci di un bicchiere e riempiamolo con 100 ml di acqua tiepida. Versiamo 1 grammo di sale rosa e mescoliamo.

Lasciamo riposare un’oretta fino a che il sale non sarà completamente sciolto.

Procedere quindi con i gargarismi.

Mai più afte dolorose in bocca grazie a questo alimento tanto controverso che però possiede anche molte virtù!

Per approfondire: qui la Redazione di ProiezionidiBorsa ci illustra quali cibi occorra evitare in presenza di afte.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te