Ma quale Stella di Natale e orchidea, ecco la pianta di Natale alternativa e colorata

Natale

A grandi falcate ci avviciniamo al periodo preparativo del Natale. Forse abbiamo bisogno di un bel centrotavola colorato e allegro per celebrare questo periodo di festività in casa. Oppure vogliamo comprare un bel regalo  ed abbiamo scartato l’idea di cercare una delle tre piante di tendenza per questo Natale. Ebbene, se vogliamo discostarci dai soliti modelli, dovremmo sapere che esiste una pianta capace di fiorire proprio in questo periodo senza utilizzare sempre i soliti esemplari. Ma quale Stella di Natale e orchidea, sarà il Cactus di Natale la pianta da interno da tenere con noi in salotto o sul davanzale.

Come prendersene cura con qualche trucco

Se stiamo pensando a un cactus che proviene dagli altipiani aridi del deserto, però, ci stiamo sbagliando. Il cactus di Natale nasce e cresce nella foresta amazzonica brasiliana, dove il clima umido la porta ad assumere fiori colorati e sorprendenti. Spunta addirittura sugli alberi, a metà tra un ramo e l’altro.

Questa piantina ha uno splendido significato nel linguaggio dei fiori, visto che simboleggia la resistenza e la capacità di farsi spazio nelle difficoltà ambientali. Costituisce dunque un regalo importante per una persona che sta attraversando un momento delicato e che deve dare il meglio di sé.

I fiori carnosi saranno una compagnia costante nel periodo natalizio: hanno un corpo tozzo e tubolare che sfocia in petali normalmente rossi o porpora bordati di bianco. Quando compariranno per il peso tenderanno a scendere verso il basso, con un particolare effetto a cascata. Approfittiamone per porli in una posizione sopraelevata e ben visibile. Daranno gioia al salotto oppure al davanzale di una finestra. Qualsiasi sia la posizione, l’importante è che mantengano una costante illuminazione solare durante il giorno.

Ma quale Stella di Natale e orchidea, sarà il Cactus di Natale la pianta da interno da tenere con noi

Come possiamo immaginare il tema dell’irrigazione per una pianta che deriva pur sempre dai cactus è decisamente delicato. Il segreto è evitare che i fiori ed i petali si bagnino, così come la base delle piante. L’irrigazione deve invece avvenire ancora più in basso, al di sotto del vaso. Basta mettere un piattino e versare al suo interno l’acqua. Progressivamente l’umidità verrà assorbita dalla terra e dalle radici.

Secondo gli esperti occorre ridurre al massimo l’annaffiatura nel periodo della fioritura, per poi aumentarla gradualmente in primavera e d’ estate. D’inverno manteniamola possibilmente in un luogo lontano da fonti di calore, assicurandoci che goda di una condizione di buio (dalle luci elettriche) quasi totale di notte. Questo rispetterà i suoi cicli naturali. Se ci piace arredare casa il Cactus di Natale è un valido alleato. Ricordiamo sempre che una pianta è una forma di vita che apporta molti benefici in casa. Persino l’antica pratica orientale del Feng Shui approva questa abitudine. Il legno flessibile delle piante è simbolo di forza e di elasticità. La loro semplice presenza ci tranquillizza e spesso ha l’effetto di profumare l’aria. Se abbiamo però l’obiettivo di arredare, allora possiamo cercare alcune piante da interno da favola.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te