L’elettrodomestico che ti permette di risparmiare sugli alimenti senza rinunciare alla salute

Gli elettrodomestici di cui possiamo dotare la nostra cucina sono ormai tantissimi. Sono in grado di aiutarci nelle preparazioni più disparate. Soprattutto, ci permettono di avere un’alimentazione più sana e naturale. La macchina per il pane o la planetaria, infatti, ci invitano a consumare cibo preparato da noi e non in una fabbrica con additivi e conservanti. Oggi parleremo di un elettrodomestico che ci permette di risparmiare sugli alimenti senza rinunciare alla salute.

L’elettrodomestico che ti permette di risparmiare sugli alimenti senza rinunciare alla salute

Ebbene sì, stiamo parlando dell’essiccatore. È sicuramente un elettrodomestico meno comune rispetto ad altri, ma può rivelarsi estremamente utile. Come suggerisce il nome, la sua funzione è essiccare gli alimenti. Ciò vuol dire che è in grado di estrarre completamente l’acqua presente nel cibo, rendendolo inattaccabile da muffe e batteri. Insomma, un apparecchio che ci permette di fare ciò che le nostre nonne facevano con il sole. Il loro sistema però, per quanto romantico, non può definirsi efficiente. Infatti, sono necessarie molte ore, a volte giorni, per essiccare completamente gli alimenti. Stesso dicasi per il forno, che può riuscire a disidratare il cibo ma con un enorme dispendio di energia. Senza contare che spesso si finisce per bruciare le nostre belle fettine di pomodoro o le nostre arance.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Perché comprare un essiccatore?

Quella di essiccare gli alimenti può sembrarci una pratica antica, poco utile ai giorni nostri. Non ci rendiamo conto però che molti degli alimenti che consumiamo ogni giorno sono di fatto essiccati. Pensiamo alla pasta, ai taralli, alle tisane, alle fette biscottate, ecc. Questo si rivela anche uno strumento molto utile per chi vuole conservare frutta e verdure appena raccolte. L’essiccatore, infatti, ci permette di gustarle per dodici mesi l’anno. Potremmo per esempio essiccare i funghi a novembre, le fragole ad agosto o il preparato per soffritto pronto in ogni momento.

Le applicazioni sono infinite e l’utilizzo dell’essiccatore è molto semplice. Basta settare temperatura e durata del processo, occupandoci delle nostre faccende nel frattempo. Quando vogliamo riutilizzare il cibo essiccato, ci basterà reidratarlo con un po’ d’acqua.

Ecco quindi qual è l’elettrodomestico che ti permette di risparmiare sugli alimenti senza rinunciare alla salute.

Consigliati per te