Le sette cose che possono cambiare il colore degli occhi

Spesso sono appellati come  specchio dell’anima. Gli occhi sono stati sempre considerati come la parte più bella e interessante del corpo. Ad essi  si sono da sempre ispirati scrittori, cantanti, poeti e non solo per il loro colore ma anche perché sono l’espressione dell’animo umano. Dagli occhi si esprime la rabbia, il dolore, la felicita, la meraviglia e così via.

La determinazione del colore

Il colore degli occhi, a livello genetico è un fatto ereditario, che dipende dalla quantità e dalla distribuzione della melanina. Quest’ultima, regola non solo il colore della pelle e dei capelli, ma anche quello degli occhi. Più c’è melanina in un occhio e più questo sarà scuro. Gli occhi azzurri hanno la melanina distribuita nella parte più interna, mentre quelli scuri nella parte più esterna. Negli occhi verdi, la melanina si trova in piccole quantità sia nella parte esterna che in quella interna.
Il colore degli occhi è determinato dall’iride, una sottile membrana, che può variare di colore dall’azzurro al bruno, situata dietro la cornea e davanti al cristallino, con un orifizio centrale detto pupilla.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

Ecco le sette cose che possono cambiare il colore degli occhi

La luminosità influisce sul colore

Il colore degli occhi è determinato dall’iride, in alcuni casi esso può subire delle variazioni per cause naturali. Alcune persone, durante il percorso della loro vita hanno avuto delle variazioni di tonalità, anche se lievi, del colore dei propri occhi. E’una cosa rara ma possibile.
Per quanto riguarda la luminosità, il colore di base   non cambia, ciò che può variare è la tonalità. Gli occhi azzurri, o verdi, riflettono maggiormente la luce rispetto ad un occhio di colore nero, che al contrario la assorbe. Perciò che in una bella giornata di sole, gli occhi color castano possono sembrare verdi, mentre in una giornata nuvolosa, gli occhi azzurri possono sembrare grigi.

Gli occhi che cambiano col trascorrere del tempo

Col trascorrere del tempo, gli occhi possono cambiare di tonalità a secondo della produzione di melanina. A volte capita che in un anziano, gli occhi schiariscano per la diminuzione di melanina, mentre ad un bimbo si scuriscono per l’effetto opposto.

Le emozioni

La rabbia, le sfuriate, una grande gioia possono alterare la grandezza delle pupille e di conseguenza il colore dell’iride.

Esposizione al sole

Durante le esposizioni al sole, la produzione di melanina può essere influenzata dai raggi solari e in alcuni casi, gli occhi potrebbero apparire un po’ più scuri.

Tra le sette cose che possono cambiare il colore degli occhi, ci sono le abitudini alimentari.

Gli spinaci e il miele biologico rendono gli occhi più luminosi, il pesce ne rafforza la tonalità. Le cipolle, le nocciole e l’olio di oliva influenzano lo stato di salute dell’occhio e quindi il suo colore.

Lenti a contatto

In commercio esistono vari tipi di lenti a contatto che cambiano il colore degli occhi. Quelle colorate opache, coprono completamente il colore dell’occhio, quelle colorate, ne intensificano il colore donandogli una sfumatura più o meno intensa.

Infortunio

Un infortunio potrebbe cambiare il colore degli occhi. Un trauma cranico o oculare può creare una condizione che prende il nome di eterocromia, cioè quando ad una persona compaiono gli occhi di due colori diversi per il trauma che ha ricevuto la melanina.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze a riguardo, consultabili qui»)

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.