Le cipolle si possono mangiare nel dessert ed ecco una ricetta imperdibile

Non sono solo i grandi chef che possono permettersi di utilizzare gli ingredienti in maniera creativa. Anche noi possiamo sorprendere i nostri ospiti giocando con i sapori dolci e salati. Non si tratta di un abbinamento spericolato come quello tra aceto balsamico e fragole, o come quello tra funghi e gamberi. Infatti, utilizziamo le cipolle per il loro aroma pungente e amaro. Ma non sappiamo che con alcune semplici procedure possiamo smorzare queste caratteristiche fino a poterle utilizzare come guarnizione di un dolce.

Alcuni addirittura hanno creato una ricetta di tiramisù con la cipolla. Ma senza arrivare a tanto possiamo proporre ai nostri ospiti le pere con le cipolle e la crema alla nocciola o di cioccolato.

Le cipolle si possono mangiare nel dessert ed ecco come.

Un dessert originale

Tanto le cipolle quanto le pere sono vegetali che possono diventare morbidissimi. Basta metterle a bollire, provando ad edulcorare i sapori più estremi. Così iniziamo dalla protagonista del piatto, ovvero la cipolla. Adagiamola su di una pentola dopo averla pulita dal rivestimento esterno ed averla tritata alla julienne. Versiamo una tazza d’acqua nel contenitore ed aggiungiamo almeno un cucchiaino di zucchero.

Poi, aggiungiamo la pera tagliata a metà privata della buccia ma senza staccare il picciolo. Ovviamente consideriamo le porzioni calcolando una pera per persona e una cipolla ogni 4 persone. Ora possiamo aggiungere un bicchiere d’acqua e mantenere la fiamma viva per almeno altri 15 minuti.

Proviamo a far restringere quanto più possibile l’acqua di cottura. In questo modo il nostro dessert si impregnerà di sapori. Possiamo anche aggiungere dei pinoli e dell’uvetta in fase restrizione.

Le cipolle si possono mangiare nel dessert ed ecco una ricetta imperdibile

Quando impiattiamo costituiamo i fili di cipolla una copertura alla pera in ciascun piatto. Come completamento aggiungiamo una crema di nocciola o di cioccolato. La fusione di consistenze e sapori diversi ci colpirà.

Se poi vogliamo stupire i nostri ospiti, rispettiamo la stagionalità dei prodotti in maniera creativa. All’inizio dell’autunno, ad esempio, avremo facilità nel reperire fichi settembrini, meno grandi e più saporiti. Potremmo ad esempio caramellarli. La ricetta non solo è semplicissima, ma ci permette di conservarli per tutto l’inverno e inventarci splendidi abbinamenti.

Lettura consigliata

Oltre al lievito e alla farina, per fare la pizza in casa dovremmo provare questo ingrediente per ottenere una lievitazione perfetta

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te