Le azioni Saipem sono in bilico tra il ritorno sui minimi storici e le quotazioni pre-pandemia

Dopo che hanno perso il 97,48% dai massimi storici, le azioni Saipem sono in bilico tra il ritorno sui minimi storici e le quotazioni pre-pandemia.

Che questo sia la scenario è chiaro dal grafico settimanale dopo è riportata la proiezione ribassista in corso (linea continua) e quella rialzista (linea tratteggiata) che potrebbe scattare considerando i minimi di aprile 2021.

Come si vede dal grafico, la proiezione in corso è ribassista, ma stenta a decollare grazie alla tenuta del supporto in area 1,985 euro. Una chiusura settimanale inferiore a questo livello farebbe accelerare al ribasso verso il I obiettivo di prezzo in area 1,47 euro. Poiché questo livello si trova in area minimi storici del titolo, potrebbe essere, se raggiunto, un ottimo punto di partenza per il rialzo. Una strategia di investimento su Saipem, quindi, potrebbe essere quella di entrare in area 1,47 euro con stop nel caso di chiusura settimanale inferiore a questo livello.

In alternativa, una chiusura settimanale, accompagnata da un segnale rialzista dello Swing Indicator, superiore a quota 2,165 euro farebbe invertire al rialzo con le quotazioni che si dirigerebbero verso gli obiettivi indicati dalla linea tratteggiata rossa. Da notare che nel caso in cui si raggiunga la massima estensione del rialzo le quotazioni Saipem andrebbero a rivedere i livelli cui si trovavano prima dello scoppio della pandemia nel febbraio 2020.

Secondo gli analisti che coprono il titolo il consenso medio è mantenere con un prezzo obiettivo che esprime una sottovalutazione del 4%.

Le azioni Saipem sono in bilico tra il ritorno sui minimi storici e le quotazioni pre-pandemia: le indicazioni dell’analisi grafica

Saipem (MIL:SPM) ha chiuso la seduta del 2 luglio in ribasso dello 0,19% rispetto alla seduta precedente a 2,079 euro.

Time frame settimanale

saipem

Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

 

Approfondimento

Tra rialzisti e ribassisti dove si fermerà il pendolo delle quotazioni del Ftse Mib Future?

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te