L’affare del 2022 è per chi acquista questi veicoli con il 40% di sconto peraltro senza spese carburante  

Via libera da domani all’acquisto di veicoli elettrici ed ibridi grazie all’importante contributo previsto dalla Legge di Bilancio 2021. In particolare a partire dalle ore 10:00 di oggi, si riapre la piattaforma ecobonus.mise.gov.it sul portale del Ministero dello Sviluppo Economico. La piattaforma servirà ai concessionari per prenotare gli incentivi destinati all’acquisto di ciclomotori e motocicli. Ad annunciarlo è lo stesso Ministero con un comunicato stampa dell’11 gennaio 2022.

Per tale incentivo era stato introdotto, dalla Legge di Bilancio 2021, uno stanziamento complessivo di 150 milioni di euro, spalmabili dal 2021 al 2026. In particolare, 20 milioni per ogni ciascun anno dal 2021 al 2023, nonché 30 milioni per ciascun anno dal 2024 al 2026. Pertanto l’affare del 2022 è per chi acquista questi veicoli con il 40% di sconto peraltro senza spese carburante.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Tale contributo infatti è molto vantaggioso per chi intende acquistare un veicolo elettrico o ibrido, perché consentirà di risparmiare una percentuale importante sul prezzo d’acquisto.  In particolare una percentuale del 30 e del 40% a seconda che ci sia o meno la rottamazione. È importante precisare che gli acquirenti non dovranno presentare alcuna domanda, ma saranno i venditori a registrarsi sulla suddetta piattaforma.

Un incredibile Bonus per l’acquisto di moto ibride o elettriche

Per beneficiare dello sconto, infatti, il rivenditore dovrà effettuare la registrazione sulla piattaforma del MISE nell’area riservata e prenotare gli incentivi relativi ad ogni veicolo. Successivamente, questi avrà 180 giorni per confermare l’operazione comunicando il numero di targa del veicolo su cui ha applicato lo sconto.

Saranno poi le imprese costruttrici a rimborsare i venditori degli sconti effettuati grazie all’Ecobonus. Mentre le imprese costruttrici recupereranno le somme sotto forma di credito d’imposta.

Il contributo è previsto a favore di coloro che acquistano un veicolo elettrico o ibrido nuovo di fabbrica. In particolare appartenente alle categorie L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e, L7e. In tal modo si incentiva la diffusione dei veicoli elettrici, come moto e scooter elettrici o ibridi garantendo un notevole risparmio agli acquirenti. Infatti lo sconto previsto è pari al 30% per gli acquisti senza rottamazione e al 40% per gli acquisti con rottamazione. Lo sconto si applicherà direttamente al momento dell’acquisto.

L’affare del 2022 è per chi acquista questi veicoli con il 40% di sconto peraltro senza spese carburante

Quindi per chi ha intenzione di acquistare un veicolo elettrico e ibrido sembra che questo sia il momento giusto per ottenere uno sconto importante. Sconto che peraltro aumenta del 10% in più se si ha un veicolo da rottamare. Infine è chiaramente un affare per chi ha avviato i lavori di riqualificazione energetica usufruendo della super detrazione del 110%. Infatti in questo caso con l’installazione di un impianto fotovoltaico e di una colonnina di ricarica elettrica, il mezzo verrebbe ricaricato dal sole. Il risparmio sul carburante, quindi, sarebbe totale.

Approfondimento

Un rimborso per l’affitto fino a 2.000 euro per i giovani che fanno domanda per questo Bonus

Consigliati per te