La serie piccante che ha conquistato l’Italia torna su Netflix con una seconda stagione ricca di colpi di scena

Una delle serie più attese dell’anno torna a far battere i cuori questo 25 marzo. La seconda stagione sarà disponibile non solo su Netflix, ma anche su altre piattaforme, nel tentativo di eguagliare l’enorme successo della prima. Infatti, questa serie che racconta di una corte inglese immaginaria ha avuto forte impatto sul pubblico, influenzando anche moda ed estetica per la casa. Riuscirà la seconda stagione a sopravvivere al paragone?

La trama

Quando si parla di corte inglese si potrebbe pensare subito a Downtown Abbey o a The Crown. Nell’ultimo anno però si è imposto sulla scena un nuovo programma basato sul ciclo di romanzi di Julia Quinn. Infatti, la serie piccante che nella prima stagione si è concentrata sul primo libro racconta delle vicende amorose fra il Duca di Hastings e Daphne, la figlia maggiore della famiglia Bridgerton. E Bridgerton è proprio il nome di questa serie di 8 episodi, che dal 25 marzo si rinnova con altri nuovi 8. Il secondo libro della serie (e quindi la seconda stagione) si concentra su un altro dei figli Bridgerton. Infatti, stavolta tocca ad Anthony, il primogenito che, in quanto tale, deve preoccuparsi di portare avanti il nome della famiglia. Per questo, si lascia alle spalle gli scandali della stagione passata e va alla ricerca della moglie perfetta.

Le sue aspettative però si concentrano sulle qualità e le capacità delle varie donne, senza badare ai sentimenti che queste scatenano. Fa lo stesso con Kate Sharma, appena arrivata dall’India, ma la sorella vuole impedire l’unione per evitare che Kate finisca in un matrimonio senza amore. Però, ancora una volta, dall’antagonismo tra la sorella Edwina e Anthony nasce qualcosa di più. La seconda stagione quindi segue la loro storia d’amore, apparentemente più pudica e sentimentale rispetto a quella della stagione precedente. E Lady Whistledown? La misteriosa “giornalista” che racconta i segreti dei nobili all’alta società? Dopo aver scoperto la sua identità alla fine della prima stagione, nella seconda la vedremo impegnata a difendere il suo segreto dalla curiosa Eloise.

La serie piccante che ha conquistato l’Italia torna su Netflix con una seconda stagione ricca di colpi di scena

Dopo il successo planetario della prima stagione di Bridgerton, è normale che la seconda debba subire un difficile paragone. In particolare, manca dalla scena l’attore che ha fatto battere tanti cuori, il duca di Hastings. Appare però la maggior parte dei personaggi della serie precedente e si continuano a sviluppare le loro storie, in parallelo a quella centrale. Oltretutto, una parte del successo iniziale di Bridgeton si è dovuta all’effetto novità, mentre la seconda stagione dovrà già partire da una barra più alta. Pare però che Bridgeton continuerà ad accompagnarci per qualche tempo, dal momento che Netflix ha già ordinato le stagioni successive incentrate sugli altri figli della famiglia.

Per scoprire da dove tutto è iniziato possiamo sempre leggere il libro bollente dietro al successo della prima stagione ormai disponibile in quasi tutte le librerie.

Consigliati per te