La nostra vacanza low cost alla scoperta dell’isola della felicità con le spiagge più belle del mondo

Quante volte abbiamo sognato di andare a “staccare la spina” in un’isoletta dei Caraibi dove poterci rilassare, lontano da tutto e da tutti? Il luogo giusto esiste. Si chiama Aruba e il suo soprannome è “l’isola della felicità”. Sconosciuta ai più, questa perla a nord del Venezuela, sta diventando una meta ambita dai turisti in cerca di luoghi meravigliosi e attenti al portafoglio. Ecco i consigli per la nostra vacanza low cost alla scoperta dell’isola della felicità con le spiagge più belle del mondo.

Tutto quello che c’è da sapere su Aruba

Con una superficie di 180 km² e circa 110.000 abitanti, Aruba è l’isola caraibica con uno dei più bassi tassi di povertà e disoccupazione. Membro autonomo del Regno dei Paesi Bassi, grazie al turismo e a tutto il suo indotto, Aruba gode di uno stile di vita molto alto. La capitale è Orajestad e le due lingue parlate sono il papiamento e l’olandese. La moneta locale è il fiorino arubiano (1 euro sono circa due fiorini).

Aruba dista dall’Italia è circa 8500km e per raggiungerla abbiamo bisogno di 12-15 ore di volo. A differenza di altre isole caraibiche, non ci sono periodi sbagliati per andare. La sua collocazione geografica la tiene al riparo da uragani e altri pericolosi fenomeni climatici.

Adesso che abbiamo tutte le informazioni siamo pronti per preparare la nostra vacanza low cost alla scoperta dell’isola della felicità con le spiagge più belle del mondo.

La nostra vacanza low cost alla scoperta dell’isola della felicità con le spiagge più belle del mondo: le attrazioni di Aruba

Sono tre le spiagge di Aruba che non possiamo assolutamente perderci. La prima è Eagle Beach, a nord ovest. Secondo il National Geographic è uno dei 24 luoghi più belli al mondo e la terza spiaggia più bella del pianeta.

La seconda è Baby Beach ed è il luogo ideale per i bambini. Qui troveremo acque poco profonde e un mare cristallino chiuso in una baia a forma di mezzaluna. Se amiamo gli sport acquatici la nostra meta è Palm Beach, anch’essa a nord ovest. Palm Beach è anche il centro nevralgico della vita notturna dell’isola.

La vera perla di Aruba, però, è Renaissance Island, nota anche come Flamingo Beach. Qui potremo fare il bagno insieme a degli splendidi fenicotteri rosa. Attenzione però. L’isola è privata e dobbiamo prenotare la visita con largo anticipo.

Aruba non offre solto spiagge. Se siamo appassionati di trekking dobbiamo visitare il parco naturale di Arikok. Al suo interno ci sono il Natural Bridge di Andicuri, gli insediamenti degli indiani Arawak e la splendida piscina naturale “Conchi”.

Consigliati per te