La nostra orchidea ci comunica sofferenza in questo modo attraverso le foglie

Le orchidee sono piante esotiche, molto amate e presenti nelle varie abitazioni. La loro diffusione è dovuta, tra gli altri motivi, anche al fatto che è possibile trovale a prezzi molto convenienti nei supermercati. In un precedente articolo apparso sulle pagine di ProiezionidiBorsa si era spiegato al Lettore perché acquistare le orchidee al supermercato può rivelarsi una mossa vincente (consultare qui).

Tuttavia, nonostante siano molto diffuse, si tratta di piante relativamente difficili da curare. Tra i vari disturbi che possono colpire la nostra orchidea ce n’è uno, più di altri, che preoccupa maggiormente gli amanti del genere.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Le foglie dell’orchidea, a volte, possono ricoprirsi di una patina appiccicosa. È un fenomeno abbastanza raro che, per questo motivo, mette in allerta i proprietari di orchidee.

Cosa ci vuole comunicare la nostra orchidea? La nostra orchidea ci comunica sofferenza in questo modo attraverso le foglie.

Infatti, le gocce appiccicose che possono apparire sulle foglie delle orchidee sono dovute a diverse motivazioni. Da un lato potrebbe essere un fenomeno completamente naturale, dall’altra potrebbero comunicarci dei problemi della pianta.

Cosa non fare alle foglie

Prima di trattare delle cose da fare per risolvere il problema si spiegherà cosa non fare. Non bisognerà rimuovere le goccioline, infatti non servirà a nulla. Anzi, si riformeranno e l’unico risultato sarà quello di avere stressato inutilmente la pianta.

Le gocce solitamente saranno trasparenti e appiccicose, dovute a diversi motivi.

In primis potrebbe essere un fenomeno naturale. In natura le orchidee attirano gli insetti necessari per l’impollinazione attraverso queste goccioline. Anche se raro questo potrebbe accadere anche nelle orchidee domestiche. Si tratta di gocce di zucchero che, in alcuni casi ci dimostrano solamente che la nostra orchidea è sana.

Nel caso più grave, invece, la causa potrebbe essere legata alla sofferenza della pianta.

Per prima cosa sarà necessario osservare attentamente le foglie da entrambi i lati. In presenza di un fenomeno naturale non si troveranno né macchie né parassiti sulle foglie, non bisognerà fare nulla.

Cosa fare

Nel caso in cui si presentino anche altri sintomi, invece, sarà necessario andare alla ricerca del motivo che causa sofferenza alla pianta. La nostra orchidea ci comunica sofferenza in questo modo attraverso le foglie.

Sulle foglie dell’orchidea, infatti, potrebbero apparire anche delle macchie. Le cause potrebbero essere diverse: eccessiva umidità, temperatura troppo bassa o esposizione alla luce diretta del sole.

Per prima cosa allontanare la pianta dalla finestra per cercare di ridurre l’illuminazione. Sarà, poi, necessario sostituire il substrato per ridurre la possibilità ad eventuali insetti di continuare a rovinare le radici.

In presenza di cocciniglia appariranno delle chiazze appiccicose sulle foglie, si consiglia di trattare le aree malate con acqua e sapone neutro. Si consiglia, inoltre, di isolare l’orchidea dagli altri fiori. Nel caso di parassiti potranno essere visti ad occhio nudo o utilizzando una lente di ingrandimento.

Consigliati per te