La moka tornerà pulita e splendente dentro e fuori con questi semplicissimi accorgimenti e 3 ingredienti che tutti abbiamo in casa

Quante volte ci saremo sentirti dire dalle nostre mamme e nonne, che la moka non si può lavare come il resto dei piatti. Cioè, che non si lava con il detersivo per i piatti. Una caffettiera che negli anni è stata trattata come si deve, sviluppa il suo personalissimo aroma e concede un caffè unico. È proprio per questo motivo che non tutti i caffè fatti con la moka hanno lo stesso sapore.

Il detersivo per i piatti, ad esempio, è sapone dall’azione troppo forte e sgrassante. Una caffettiera lavata con questo prodotto farà un caffè strano, rovinando il sapore e il profumo della bevanda. Certamente anche la moka deve essere lavata, poiché le impurità e i residui di calcare, a lungo andare, potrebbero rovinare il nostro caffè e non basta di certo sciacquarla sotto l’acqua corrente. Come fare, allora? La risposta è molto semplice, la moka tornerà pulita e splendente dentro e fuori con questi semplicissimi accorgimenti e 3 ingredienti che tutti abbiamo in casa.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Per un altro utile consiglio fai da te, su come scrostare pentole e padelle, cliccare qui.

Fare il bagno

Periodicamente, meglio se almeno una vola al mese, la nostra moka andrà smontata e immersa in acqua e aceto. In una bacinella si dovranno versare un litro e mezzo di acqua bollente e 250 ml di aceto bianco. Il procedimento è simile a quello utilizzato per pulire il ferro da stiro dal calcare. Questo procedimento, infatti, rimuoverà calcare e sporcizia e il caffè tornerà a salire con rapidità. Ma non cambierà né l’aroma e neanche il sapore.

La moka splenderà anche all’esterno con questi due prodotti

La moka, con il procedimento appena citato, sarà pulita all’interno. Ma all’esterno? Anche per le parti esterne della moka si può fare qualcosa e farla tornare talmente splendente da sembrare nuova. Tutto ciò che serve sono due prodotti presenti in ogni casa, dell’alcol e un po’ di olio di oliva. Ciò che occorre è una spugnetta ruvida. Mischiando in parti uguali alcol e olio in una ciotola, questo miscuglio potrà essere utilizzato per strofinare esternamente la moka. L’alcol avrà un’azione pulente e toglierà tutto il nero esterno dato dalle bruciacchiature del fornello. Mentre l’olio avrà un effetto lucidante. La moka tornerà pulita e splendente dentro e fuori con questi semplicissimi accorgimenti e questi 3 ingredienti che tutti abbiamo in casa.

Consigliati per te