La chiusura settimanale potrebbe spingere al ribasso le azioni Moncler

Lo scenario più probabile sul titolo Moncler per il 2022 è stato ampiamente discusso nel report annuale sul titolo. La conclusione è stata che il titolo dovrebbe continuare a salire anche nel corso del 2022.

Adesso, però, la chiusura settimanale potrebbe spingere al ribasso le azioni Moncler.

Come si vede dal grafico, infatti, dai massimi storici in area 70 euro è iniziata una discesa che ha portato le quotazioni a contatto con il supporto offerto dal I obiettivo di prezzo in area 58,96 euro. La mancata tenuta di questo livello aprirebbe le porte a una continuazione ribassista verso il II obiettivo di prezzo in area 47,72 euro e a seguire verso il III obiettivo di prezzo in area 36,48 euro. Viceversa, la tenuta del supporto offerto dal I obiettivo di prezzo potrebbe offrire lo spunto per una nuova ripartenza al rialzo.

La valutazione del titolo Moncler

Qualunque sia il multiplo di mercato, il titolo risulta essere sopravvalutato. Ad esempio, che con un rapporto P/E previsto a 41,6 e 28,2 rispettivamente per l’anno fiscale corrente e il prossimo, l’azienda opera con multipli degli utili elevati. Inoltre, il rapporto “enterprise value to sales” della società è molto elevato.

D’altra parte, però, Moncler presenta tutta una serie di punti di forza che lo rendono quasi una scelta di investimento obbligata sia per chi punta al settore moda che per chi punta al mercato italiano in generale.

Le aspettative di progresso della crescita sono piuttosto promettenti. Infatti, le vendite dovrebbero aumentare notevolmente nei prossimi anni. La crescita degli utili media attesa per i prossimi tre anni è superiore al 10%, ma inferiore a quella dei suoi competitors che, però, partono da una situazione molto meno favorevole. Il rapporto EBITDA/Vendite della società è relativamente alto e si traduce in margini elevati prima degli ammortamenti e delle imposte. Inoltre l’attività del gruppo appare molto redditizia grazie ai suoi margini netti superiori.

Un altro aspetto molto importante di Moncler è legato alla sua situazione finanziaria sana. Ad esempio, l’indice di liquidità è pari a 1,35 e il rapporto debito/capitale è parti a 0,42, tra i più bassi del settore di riferimento.

Secondo gli analisti che coprono il titolo il consenso medio è accumulare con un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione del 12% circa.

La chiusura settimanale potrebbe spingere al ribasso le azioni Moncler: le indicazioni dell’analisi grafica

Il titolo Moncler  (MIL:MONC) ha chiuso la seduta del 13 gennaio in ribasso dell’1,63% rispetto alla seduta precedente a quota 59,00 euro.

Time frame settimanale

moncler

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te