La chiamano la piccola Parigi questa meta super economica perfetta per un weekend fra ottobre e novembre

aereo

Molti di noi non vedono l’ora di partire per godersi il primo ponte di quest’anno. Infatti, c’è chi sta pianificando una piccola fuga in una città italiana e chi invece non vede l’ora di prendere un aereo dopo tanto tempo. Le mete più gettonate (e anche le più care) in questo caso sono quelle più ovvie, in particolare quelle situate nell’Europa Occidentale e in quella del Nord. Anche andando ad Est però ci sono tante piccole meraviglie da scoprire.

Di una ne abbiamo già parlato in questo articolo: “Viaggiare low cost è possibile visitando questa affascinante capitale europea da pochi euro al giorno”. Oggi però andremo alla scoperta di un luogo simile, ma ugualmente suggestivo. La chiamano la piccola Parigi questa meta super economica perfetta per un weekend fra ottobre e novembre. Vediamo insieme dove si trova e come possiamo raggiungerla con facilità.

La chiamano la piccola Parigi questa meta super economica perfetta per un weekend fra ottobre e novembre

Stiamo parlando di Bucarest, la città più importante della Romania. Questa città è l’ideale da visitare nel periodo autunnale, soprattutto in concomitanza con la festività di Halloween e di Ognissanti. Infatti questi giorni dedicati alle anime dei morti e al brivido la rendono un centro molto interessante in cui girare. La Romania è infatti la patria di Dracula, personaggio letterario ispirato a Vlad III di Valacchia detto anche l’Impalatore. Per questo non bisogna perdersi il luogo in cui si svolge la vicenda descritta Bram Stoker, il castello di Bran situato a Brasov. Questo si trova nell’antico confine fra la Valacchia e la Transilvania. Per arrivarci ci si impiega circa 2 ore e mezza di macchina partendo dalla capitale.

Cosa vedere in città

Bucarest è stata edificata con l’aiuto di architetti francesi e quindi in gergo è anche chiamata la “piccola Parigi” e in effetti il centro storico ricorda la bellezza della Ville Lumière. La sua espansione è stata poi anche portata avanti dal dittatore Ceaușescu. Ne è un esempio l’enorme e suggestivo Palazzo del Parlamento. Ha infatti vinto il primo premio nel Guinness dei Primati come la più grande architettura amministrativa ad uso civile. Il Monastero di Stavropoleos e la chiesa ortodossa di San Costantino ed Elena sono invece luoghi da non perdere in ambito religioso. Infine un altro posto estremamente interessante è il Museo del Villaggio, un conglomerato di casette rurali contenenti antichi manufatti.

Approfondimento

Questo delizioso castello medievale è perfetto per godersi i colori dell’autunno in totale tranquillità

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te