Invece della più conosciuta Phalaenopsis scegliamo questa orchidea particolare e decorativa dalle sfumature viola bellissima e facilissima da coltivare

L’orchidea è una delle piante da interni più amate e decorative che ci siano. Spesso viene regalata per un’occasione speciale o quando ci si trasferisce in una nuova casa. La più diffusa di tutte è sicuramente la Phalaenopsis, che regala degli splendidi fiori dalle tante sfumature. Ce ne sono di colori particolari come il blu o il rosa, ma anche gialle, verdi o dai toni più tenui.

Sebbene sia tra le più amate, non è sempre facile coltivarla nel modo giusto. Anzi, trattandosi di una pianta delicata, non è insolito che marcisca molto velocemente. Magari abbiamo dimenticato di annaffiarla, abbiamo sbagliato il terriccio o l’abbiamo posizionata in un punto non adatto della casa. Anche se è possibile usare qualche trucco per far riprendere un’orchidea piuttosto malconcia, non è detto che funzioni sempre. Quindi, come fare per risolvere queste problematiche senza rinunciare alla bellezza di questa pianta? Ecco, basterà scegliere questa varietà davvero particolare.

Invece della più conosciuta Phalaenopsis scegliamo questa orchidea particolare e decorativa dalle sfumature viola bellissima e facilissima da coltivare

L’orchidea di cui parleremo oggi non è molto conosciuta, ma è davvero bellissima. Stiamo parlando della varietà vanda, nello specifico della Vanda Coerulea. Del genere di piante vanda fanno parte ben 80 specie diverse originarie del sud est asiatico. In particolare, la Vanda Coerulea è tipica dell’Asia sud-orientale e si tratta di una pianta epifita. Questa orchidea non ha bisogno di vasi né di substrati per crescere rigogliosa e regalarci fiori stupendi. Infatti, questa insolita orchidea cresce sospesa e ha bisogno solo di tanta esposizione.

Come coltivarla e posizionarla in casa

È importante posizionarla in un luogo della casa ben esposto al sole. Fondamentale è bagnarla poco e spesso perché è una pianta che cresce rigogliosa negli ambienti umidi. In estate bisogna incrementare con le nebulizzazioni per evitare che secchi in fretta. Possiamo anche immergerla in una bacinella d’acqua una volta al giorno per una decina di minuti. Attenzione solo ad evitare che l’acqua ristagni negli incavi delle foglie. Se vogliamo goderci lo splendore dei suoi splendidi fiori viola, è necessario concimarla. Ogni 4 innaffiature alterniamo una concimazione liquida per piante epifite, mischiando il prodotto con l’acqua. In questo modo la fioritura sarà abbondante e durerà ancora più a lungo.

Siccome non ha bisogno di nessun supporto, dove posizionarla? Possiamo appenderla al soffitto, magari nel balcone o in terrazzo. Oppure incastonarla in un tronco di legno in cui abbiamo ricavato dei fori su misura. Così potremo usarle per decorare un angolo verde davvero originale e unico.

Quindi, invece della più conosciuta Phalaenopsis scegliamo questa orchidea se vogliamo davvero fare un figurone. Tutte le varietà di orchidea sono estremamente belle e ideali per decorare la nostra casa, è vero. Ma per mantenerle in vita e farle germogliare ogni anno dobbiamo solo fare attenzione all’innaffiatura.

Approfondimento

Svelato il trucco geniale per capire realmente quando vanno annaffiate le orchidee

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te