Inutile sbarazzarsi dei vecchi stracci quando possiamo riutilizzarli in casa per profumare le stanze

In tutto il Mondo vengono smaltite ogni anno milioni di tonnellate di tessuti, ma poche di queste vengono effettivamente riciclate. Ciò accade perché i costi sono eccessivi ed è quindi poco conveniente.
Nel nostro piccolo, però, possiamo riutilizzare vestiti ed altri tessuti in vari modi, per l’arredamento o per i lavoretti di casa. Tuttavia, pochi sanno che i vecchi tessuti si possono recuperare per risolvere un problema che viviamo tutti i giorni.
Infatti, è inutile sbarazzarsi dei vecchi stracci quando possiamo riutilizzarli in casa per profumare le stanze.

Profumatori per la casa fai da te

Nonostante una pulizia costante della casa, spesso il profumo di pulito rimane per poco tempo nelle stanze. Infatti, basta cucinare, o avere le finestre chiuse per qualche ora in più, per percepire subito i cattivi odori.
Per risolvere questo problema e mantenere la casa sempre profumata, in commercio vi sono tantissimi spray deodoranti, anche automatici.
Tuttavia, possiamo facilmente realizzarne alcuni anche in casa, riutilizzando oggetti di uso comune che spesso finiscono nella spazzatura.
Ad esempio, avevamo già visto come preparare in 5 minuti e con pochi ingredienti, questo fantastico profumatore per ambienti.

Tra poco, invece, vedremo un altro trucchetto molto efficace in cui cercheremo di sfruttare i termosifoni. Infatti, è un’usanza molto diffusa quella di posizionare su questi ultimi, le bucce degli agrumi come i mandarini, per profumare le stanze.
In realtà, oggi sveleremo una soluzione più elegante ma che si avvale dello stesso principio.

Infatti, è inutile sbarazzarsi dei vecchi stracci quando possiamo riutilizzarli in casa per profumare le stanze

Un altro modo semplice per realizzare un ottimo profumatore per ambienti è quello di riutilizzare vecchi stracci di stoffa, o magliette inutilizzate.
Da questi tessuti dobbiamo ricavare delle strisce lunghe e rettangolari. Prendiamone 3 per volta e leghiamo le rispettive estremità con un elastico o uno spago. Dopo di che, iniziamo a formare una treccia e, una volta finita, chiudiamo anche l’altra estremità.

Ora, in un contenitore spray, aggiungiamo 250 millilitri di acqua e qualche goccia di olio essenziale. Per quanto riguarda la fragranza abbiamo davvero l’imbarazzo della scelta. Per restare in linea con la stagione e per creare un’atmosfera natalizia, sono ottime le fragranze all’arancio, al pino o alla cannella.
Scelto il profumo, vaporizziamo la treccia cercando di inumidirla senza bagnarla troppo.

A questo punto, non ci resta che posizionare le trecce sui termosifoni che, una volta accesi, sprigioneranno insieme al calore anche il profumo desiderato.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te