In Sicilia da visitare assolutamente c’è un luogo ricchissimo di fascino che non tutti conoscono

Enna

La Sicilia è una terra straordinaria. Bella al punto che si fatica a dare il giusto risultato ai tantissimi luoghi da visitare che custodisce. A partire da zone dell’entroterra che esprimono una delle diverse anime che sono proprie dell’isola.

Nel cuore della Sicilia da visitare c’è un castello straordinario

Non tutti, ad esempio, potrebbero sapere che ad Enna c’è una delle fortezze più grandi d’Italia. Ed è il Castello di Lombardia, che può essere considerato il simbolo della città.

Quello che lo contraddistingue è intanto la sua imponenza, espressa in maniera oggettiva dalla grandezza. Si parla di una superficie di 26.000 metri quadrati. E il dato è una sorta di biglietto da visita per una costruzione che ha una storia lunga.

Una storia affascinante

Pare che il Castello di Lombardia sia nato esattamente in un punto in cui già due millenni fa fu eretta la prima fortezza. Proprio lì, sul punto più alto della montagna (970 metri) e attorno a cui si sviluppò l’antica Henna.

Si narra che, a partire dal 1130 ,Ruggero II di Sicilia in quella stessa area fece erigere la mastodontica costruzione che oggi si conosce. In seguito si costruirono venti torri. La struttura a lungo fu considerata una delle più inespugnabili d’Italia.

La bellezza di un panorama straordinario

Come tutti i castelli, ha la caratteristica di essere una costruzione posta su un punto che domina dall’alto la zona circostante. Non a caso il Castello di Lombardia si trova sul punto più alto di Enna ed oggi è un edificio da cui si può godere di una bellissima vista. Basterà, dunque, allungare lo sguardo per tuffarsi in un suggestivo angolo di Sicilia in cui poter ammirare valli e colline tipiche della zona centrale della regione.

Visitare questo castello consentirà di catapultarsi indietro di diversi secoli, per un’esperienza che merita di essere vissuta. E il fatto che la struttura non sia rimasta intatta nei secoli può stimolare ulteriormente l’immaginazione.

Perché si chiama castello di Lombardia

Il fatto che una costruzione posta in Sicilia si chiami Castello di Lombardia suscita una certa curiosità. Tuttavia, come si apprende dal sito della Pro Loco di Enna ci sono diverse ipotesi alla base della denominazione.

La prima era che i musulmani chiamassero i normanni “lombardi”. L’altra ricostruzione ipotizza che derivi da un gruppo di lombardi ospitati nel castello nel 1086. La terza versione attribuisce il nome ad Enrico di Lombardia, che ebbe come moglie Filadrina, figlia di Ruggiero.

Ogni versione è sicuramente affascinante.

Tanti luoghi da visitare in Italia

Dunque, in Sicilia da visitare assolutamente c’è il Castello di Enna. A testimonianza di come l’Italia sia una terra ricca di bellezze da scoprire. Restando al Sud Italia, ad esempio, vale la pena considerare l’ipotesi di scoprire una località di montagna dove si può sciare guardando il mare e lo Stretto. Si chiama Gambarie, nel Comune di Santo Stefano d’Aspromonte (Reggio Calabria).

Chi, invece, cercasse una località da visitare vicino Roma, potrebbe considerare l’idea di andare a Rocca Sinibalda. Si trova in provincia di Rieti ed è la destinazione ideale per chi cerca castelli da visitare. La fortezza che sovrasta il borgo.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te