In quali orari la lavatrice consuma meno?

La lavatrice è uno strumento indispensabile nella casa delle persone. Ognuno ne fa un uso diverso, in base alle proprie necessità.

Forse, però, non tutti fanno attenzione a quale sia l’orario migliore per attivare la lavatrice. Sì, perché esistono delle fasce orarie in cui utilizzare gli elettrodomestici è più conveniente. Si tratta di precisi momenti della giornata in cui l’energia elettrica costa meno, e ciò si riflette in un risparmio economico tangibile che tutti possono ritrovare sulla bolletta.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Ma esattamente quali sono questi momenti? In quali orari la lavatrice consuma meno?

La lavatrice è uno degli elettrodomestici che consuma di più in assoluto. In questo articolo abbiamo già visto alcuni suggerimenti per risparmiare in casa. Proseguendo sulla stessa linea, vedremo di seguito come scegliere l’orario migliore per far partire la lavatrice senza appesantire la bolletta.

Perché il prezzo dell’energia varia

L’energia subisce variazioni di prezzo in base alla richiesta. Durante la settimana, di giorno, le persone lavorano, le aziende producono e questo richiede un grande consumo di energia elettrica.

Caricare la lavatrice (ma il discorso è valido anche per la lavastoviglie) in concomitanza di questi momenti significherà, quindi, utilizzare energia più costosa. Al contrario, l’energia elettrica costerà meno quando la maggior parte delle attività sociali è conclusa o non è ancora partita.

Le fasce orarie in Italia

Esistono 3 fasce orarie:

a) la fascia F1, attiva dal lunedì al venerdì dalle 08:00 alle 19:00;

b) la fascia F2, attiva dal lunedì al venerdì dalle 07:00 alle 08:00 e dalle 19:00 alle 23:00, e il sabato dalle 07:00 alle 23:00;

c) la fascia F3, attiva dal lunedì al sabato dalle 00:00 alle 07:00 e dalle 23:00 alle 24:00, domenica e festivi tutte le ore della giornata.

Ovviamente il momento migliore per attivare gli elettrodomestici va deciso sia in base a una valutazione sul risparmio, sia alle regole del condominio o contesto in cui si abita.

Abbiamo visto, dunque, in quali orari la lavatrice consuma meno energia elettrica.

Altri consigli per risparmiare

Oltre ai consigli di cui sopra, è chiaro che scegliere una lavatrice di classe energetica pari ad A o superiore, garantirà un risparmio maggiore sulla bolletta, pari a circa il 40%. Inoltre la lavatrice andrebbe azionata sempre a pieno carico, ponderando accuratamente la temperatura di lavaggio e la quantità di detersivo utilizzata.

Consigliati per te