10 consigli utili su come risparmiare in casa

Risparmiare è diventato un obiettivo comune. Soprattutto in tempi di crisi come quello che stiamo attraversando. Si è abituati a pensare che risparmio sia sinonimo di rinunce e privazioni. Ma  siamo sicuri che sia davvero così? Basta seguire dei piccoli accorgimenti per vivere bene senza far soffrire il portafogli.

Ecco i nostri 10 consigli utili su come risparmiare in casa.

Fare una spesa intelligente

Ciò non vuol dire dover fare delle rinunce. Spesso capita di fare la spesa quando si ha fame, e questo genera “voglie improvvise” difficilmente gestibili che si traducono in dolciumi vari e sovrappiù nel nostro carrello che in realtà non sono necessari. Un’idea potrebbe essere quella di compilare una lista di cose veramente utili e attenersi a quella una volta giunti al supermercato.

Azionare gli elettrodomestici di sera e sempre a pieno carico

L’organizzazione è la vera amica del risparmio. Programmare la lavatrice grazie al timer incorporato, e impostarlo nelle ore serali, aiuterà a risparmiare, soprattutto facendo partire la lavatrice sempre a pieno carico.

Utilizzare farmaci generici

Superare la paura del farmaco generico è un ottimo modo per risparmiare. I farmaci equivalenti sono definiti tali perché hanno lo stesso effetto di un farmaco uguale con un nome più commerciale, ma con un prezzo che spesso ha uno scarto di 3-4 euro in meno. Provare per credere.

Rifornirsi ai negozi alla spina

Cibi, detersivi, prodotti per la cura del corpo. In questi negozi troviamo di tutto, esattamente come nei supermercati più classici. Basta portarsi da casa i propri contenitori riutilizzabili, recarsi in negozio e scegliere l’esatto quantitativo da acquistare. E il risparmio è servito.

Bere l’acqua del rubinetto

Ciò ha una doppia utilità. Bere acqua dal rubinetto fa risparmiare ed è anche ecologico, visto che così facendo, si ridurrebbe drasticamente l’utilizzo di plastica.

Razionalizzare il bilancio familiare

Qui torna il tema dell’organizzazione. A inizio mese, buona norma potrebbe essere quella di organizzare le entrate familiari decidendo come suddividere i soldi e per cosa utilizzarli. Spesso capita, infatti, di correre dietro alle mille cose da fare e di non riuscire a controllare esattamente quanti soldi escono dal portafoglio. Un’organizzazione economica di questo tipo è la soluzione a questo problema.

Non lasciare in stand by i dispositivi elettronici

Questa istintiva consuetudine comporta un consumo del 7% più alto nel corso di un anno. E non è poco.

Se possibile, impiantare dei pannelli solari sul tetto di casa

È stato stimato che chi ha i pannelli solari sul tetto della propria casa arriva a risparmiare fino a 500 euro all’anno. Quindi circa l’80% su base annua. Senza contare le detrazioni fiscali attive per tutte le opere di riqualificazione energetica. Inoltre i pannelli, se fatti bene, possono durare addirittura 30 anni.

Farsi la doccia piuttosto che il bagno

Il consumo d’acqua per fare un bagno può essere fino a quattro volte superiore rispetto a quello per la doccia. Una vasca da bagno contiene circa 120 litri d’acqua, mentre una doccia di cinque minuti ne fa consumare circa 70!

Rivendere le cose di cui non si ha più bisogno

Questo più che risparmio è guadagno vero e proprio. Ci sono tantissimi siti e app di rivendita online che si possono utilizzare non solo per fare spazio nell’armadio, ma addirittura avendo un ritorno economico. Meglio di così!

Abbiamo visto, dunque, 10 consigli utili su come risparmiare in casa.

Consigliati per te