In pochi conoscono questo metodo, efficacissimo e naturale, per pulire le pareti di casa anche dalle macchie più difficili

La primavera è arrivata. E con il suo carico di sole, profumi e colori, che entrano di prepotenza in casa, arrivano anche incombenze meno piacevoli, come le pulizie profonde. Pulizie che dovrebbero comprendere anche un aspetto della casa a cui molti non pensano: le pareti!

Ebbene sì, anche le mura di casa hanno bisogno di tanto in tanto di essere ripulite. Una pulizia che fa sorgere non pochi dubbi sia sul metodo che sui prodotti da usare. In realtà gli Esperti di Proiezioni di Borsa hanno un rimedio infallibile che consigliano di salvare e rileggere di tanto in tanto. In pochi, infatti, conoscono questo metodo, efficacissimo e semplicissimo, per pulire le pareti di casa anche dalle macchie più difficili. Ma vediamo, nel dettaglio, in cosa consiste.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Primo passo

La pulizia delle mura dovrebbe partire, sempre, dall’eliminazione della polvere (non solo dalle pareti in verticale, ma anche dal tetto). Il consiglio è di farlo ogni mese, con un’aspirapolvere o un semplice panno. Questa piccola ma costante attenzione eviterà accumuli di polvere fastidiosi.

Secondo passo

Prima di iniziare la pulizia vera e propria, è necessario munirsi di tutto il necessario. Ecco cosa serve:

a) un rastrello (quello che normalmente viene usato per la pulizia dei pavimenti);

b) un panno in microfibra;

c) un secchio d’acqua calda in cui sono state precedentemente sciolte delle scaglie di sapone di Marsiglia.

Ora basterà immergere il panno in microfibra nell’acqua calda, strizzarlo, avvolgerlo attorno al rastrello e iniziare, con movimenti verticali, la pulizia di tutte le mura. Con il supporto di una scala, è possibile raggiungere anche il soffitto e gli angoli più nascosti. Finita la pulizia è necessario far asciugare arieggiando bene la stanza per l’intera giornata. Il consiglio è di programmare il tutto in una bella giornata soleggiata e ventilata.

Vediamo quindi i rimedi per le macchie più ostinate e difficili.

Macchie gialle

Questo tipo di macchie possono insorgere a causa di stufe, termosifoni e camini. Per eliminarle basterà strofinare con un panno imbevuto con un po’ di bicarbonato.

Macchie di muffa

Dopo aver passato un panno asciutto sulla macchia, passare uno imbevuto di acqua ossigenata. Dopo aver fatto asciugare – se la giornata è umida meglio aiutarsi con un phon – passare una spazzola per togliere i residui.
Macchie di unto

Macchie molto frequenti nella zona giorno e cucina: in questo caso si dovrà ricorrere alla trementina, strofinandola sulle macchie con un panno. Lasciare agire per qualche minuto e passare un panno umido pulito.

Macchie di pennarelli, penna o tempera

Le macchie più diffuse quando in casa ci sono bambini! Se ci si accorge subito del disastro e si agisce tempestivamente, potrebbe bastare anche una semplice gomma magica. In alternativa, basterà ricorrere ad acqua calda e sapone di Marsiglia, lasciando agire almeno 30 minuti.
Ecco svelato il metodo che in pochi conoscono, efficacissimo e naturale, per pulire le pareti di casa anche dalle macchie più difficili.

La Redazione di ProiezionidiBorsa inoltre raccomanda di leggere questo articolo sull’acqua ossigenata per poterla utilizzare in totale sicurezza.

Approfondimento

Non butteremo più i vecchi piumoni e le coperte dopo aver scoperto questi modi geniali ed economici di riutilizzarli.

Consigliati per te