In commercio esiste questo straordinario rimedio naturale utilizzato da molti uomini come dopobarba

Forse l’imprevisto più frequente con cui gli uomini devono fare i conti, è sicuramente quello di tagliarsi durante la rasatura. A volte, complice anche la fretta, si fa poca attenzione e ci si accorge del danno solo quando compare il sangue. Bastano anche piccoli movimenti poco precisi del rasoio, per riempirsi di ferite, abrasioni e taglietti. Spesso, i classici pezzettini di carta igienica non sono sufficienti per tamponare queste piccole emorragie. Per ovviare al problema, in commercio esiste questo straordinario rimedio naturale, utilizzato da molti uomini come dopobarba.

Allume di rocca

Questo minerale, anche conosciuto come allume di potassio, è un tipo di sale naturale inodore ed incolore. Viene sfruttato in diversi modi, come ad esempio, per deodorare ambienti, o alcune parti del corpo; oppure sui tessuti o per purificare le acque.
Le sue proprietà sono note fin dall’antichità. Già al tempo dei romani veniva utilizzato, tra gli altri usi, anche come cicatrizzante. La sua funzione emostatica e disinfettante, infatti, lo rende un accessorio ideale per curare l’irritazione da rasatura. Il vantaggio di usare questo prodotto, è anche economico. Infatti si trova facilmente nei supermercati, fisici o online, a prezzi accessibili e dura davvero un’eternità.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Dopo la rasatura

Dunque, abbiamo visto che in commercio esiste questo straordinario rimedio naturale utilizzato da molti uomini come dopobarba. Ma come si utilizza?

Come ben sappiamo, la rasatura con il rasoio è sempre un evento traumatico per la pelle. Quindi per prima cosa, bisogna fare molta attenzione durante questa fase. Se però, malauguratamente dovessero comparire taglietti e rossore, possiamo agire in questo modo.

a) Sciacquarsi il viso con acqua, possibilmente fredda per permettere ai pori di chiudersi;

b) inumidire la superficie della pietra di allume di rocca, per far sciogliere i sali;

c) passarsi la pietra sul volto, sostando un po’ di più sulle ferite;

d) risciacquare con acqua.

Durante questa fase i sali agiranno sulle abrasioni, causando un leggero bruciore sulle parti interessate. Questo è positivo perché l’allume di potassio sta facendo effetto, cauterizzando le ferite.
Un ultimo consiglio è quello di non esagerare con l’applicazione di questo prodotto. Un uso eccessivo può rendere secca la pelle, perché riduce la sudorazione.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te