In arrivo una pioggia di offerte di lavoro per milioni di disoccupati con questa caratteristica

Per alcuni, trovare lavoro sembra essere sempre più complicato. Nella scheda sulle prospettive occupazionali redatta quest’anno dall’OCSE, leggiamo che la disoccupazione giovanile in Italia ha toccato quota 33,8%. Mentre il tasso di disoccupazione complessiva è vicino al 10%. I numeri sono cresciuti nel 2021, forse a causa della crisi del Covid 19. Anche uno strumento pensato per inserire i disoccupati nel mondo del lavoro, il reddito di cittadinanza, sembra non aver dato i suoi frutti. Ma ora è in arrivo una pioggia di offerte di lavoro per milioni di disoccupati con questa caratteristica. Una nuova sinergia tra centri per l’impiego e agenzie private promette di mettere sul mercato oltre 400.000 nuovi impieghi, destinati ai beneficiari del reddito di cittadinanza.

Quali sono i numeri del reddito di cittadinanza fino ad ora

Lo scorso luglio, il reddito di cittadinanza ha coinvolto circa 1.240.000 famiglie. Parliamo di 3 milioni di persone complessive. Secondo le previsioni, quest’anno costerà al governo 2 miliardi in più dell’anno passato: circa 9 miliardi totali. Il motivo per cui la spesa dello Stato continua a crescere è che i beneficiari del reddito stentano a trovare lavoro. D’altronde, tra questi solo il 3% possiede un titolo di istruzione terziaria e circa 715.000 non ha alle spalle alcuna esperienza di lavoro. Proprio per questo motivo il governo ha ultimamente inserito dei corsi di formazione obbligatori per i beneficiari più esclusi dal mondo del lavoro.

In quest’ottica, un nuovo patto tra centri per l’impiego e agenzie private vuole scuotere la situazione, creando quasi mezzo milione di nuovi posti di lavoro.

In arrivo una pioggia di offerte di lavoro per milioni di disoccupati con questa caratteristica

La notizia è arrivata dal presidente dell’Associazione Italiana delle Agenzie per l’Impiego, Rosario Rasizza. Nelle sue dichiarazioni, Rasizza dice che le agenzie private sono pronte a trovare impiego per circa un terzo dei beneficiari odierni del reddito. Parliamo di 400.000 posti di lavoro.

Le agenzie private aiuterebbero così i centri per l’impiego, che sono da anni in netta difficoltà nello svolgere le loro mansioni. A confermare l’importante sinergia è stato il Ministro del Lavoro Orlando. Il Ministro ha parlato dell’importanza di questo sodalizio tra pubblico e privato, essenziale per puntare a un obiettivo comune.

Quali sono i posti di lavoro che verranno sbloccati? Alla domanda risponde sempre Rasizza. Le mansioni assegnate variano dalla logistica alla ricezione, fino ad arrivare all’agricoltura. Parliamo di scaffalisti, vendemmiatori, camerieri, magazzinieri e molti altri.

Approfondimento

Trovare lavoro senza esperienza è molto più facile in questi 5 settori emergenti

Consigliati per te