In arrivo tagli al Superbonus con aumento del bonus mobili e tutte le agevolazioni per ristrutturazioni al 75% in 5 anni

Il Superbonus permette di ristrutturare la casa a costo zero se si effettuano interventi con efficientamento energetico. Si tratta di particolari interventi che permettono il superamento di due classi energetiche dell’immobile. Questi interventi sono inseriti nel Decreto Legge n. 34/2020 all’articolo 119. Questa misura prorogata fino al 2023 prevede di ottenere una detrazione del 110% o lo sconto diretto in fattura o la cessione del credito. Ma sono in arrivo tagli al Superbonus con aumento del bonus mobili e tutte le agevolazioni per ristrutturazioni al 75% in 5 anni. Si tratta di una proposta presentata dal Governo Draghi per ridimensionare le percentuali di detrazioni. Si parla di ridurre l’attuale 110% in 75%. Ma questa non è l’unica novità, analizziamo cosa prevede la nuova proposta.

In arrivo tagli al Superbonus con aumento del bonus mobili e tutte le agevolazioni per ristrutturazioni al 75% in 5 anni

La proposta di cambiamento arriva direttamente dal Senato, anche considerando l’approvazione della proroga della misura fino al 31 dicembre 2023.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

La proposta prevede la riduzione del Superbonus dal 110% al 75%. Inoltre, prevede un’aliquota uguale per tutti i bonus di ristrutturazioni fissata al 75%.  E quindi, anche il bonus mobili potrebbe passare dal 50 al 75%.

Il grande cambiamento sicuramente sarà quello del Superbonus che attualmente prevede l’azzeramento di tutti costi sostenuti per l’efficientamento energetico degli edifici.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Bonus casa al 75% con sconto in 5 anni

Con la riduzione del 110 al 75% il contribuente se vorrà aderire a questa misura dovrà partecipare con una parte delle spese.

Nella proposta presentata un maggiore beneficio lo riceve il bonus mobili che già è aumentato a 16.000 euro di spesa sostenibile. La percentuale del 50% passerà al 75% e si prevede la possibilità di detrarre la spesa dagli attuali 10 anni in 5 anni.

Al vaglio l’ipotesi dell’aliquota unica al 75% per tutte i bonus: facciate, mobili, bonus verde, idrico, colonnine ed ecobonus, tutti con rimborso in 5 anni.

Consigliati per te