In arrivo contributi per figli studenti di scuole medie e superiori per l’anno scolastico 2021/22 

Sono ancora in tempo le famiglie che intendono inviare la richiesta di aiuti finanziari per affrontare le spese scolastiche dei figli. A settembre le uscite economiche di un nucleo con più figli risentono molto di alcune voci di spesa relative all’istruzione. Oltre ai libri di testo in adozione per le diverse discipline, è il costo dei dizionari a gravare maggiormente sulle finanze. A ciò si devono aggiungere i soldi da destinare all’acquisto di quaderni e del materiale tecnico richiesto per alcune materie scolastiche.

Per alcuni studenti si deve anche preventivare la spesa relativa agli spostamenti da casa a scuola che talvolta impongono il ricorso ai mezzi di trasporto pubblico. Accanto a queste si accumulano anche i costi consueti che si affrontano mensilmente per garantire un dignitoso sostentamento. Ed è davvero incredibile quanti soldi spende all’anno per le bollette di luce, gas e acqua una famiglia di 2 o 4 persone.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Quando le spese aumentano è confortante sapere che sono in arrivo contributi per figli studenti di scuole medie e superiori per l’anno scolastico 2021/22. Chi ha figli di età adolescenziale ben conosce inoltre tutte le spese aggiuntive che riguardano le uscite settimanali, gli indumenti e la pratica di attività sportive. E pochi sanno effettivamente quanti soldi bisogna tenere sul conto in banca per stare tranquilli e quanto mettere da parte e risparmiare ad ogni età. Ciò perché per mantenere più figli occorre avere dei risparmi su cui contare per le future spese universitarie o per sostenerli in caso di necessità finanziarie

In arrivo contributi per figli studenti di scuole medie e superiori per l’anno scolastico 2021/22

Non tutti hanno piena consapevolezza di quanti soldi servono al mese per mantenere una famiglia di 3 o 4 persone. Ma forse durante il mese di settembre si ha un’idea più precisa quando si acquistano libri e materiale scolastico per i figli. In molte Regioni italiane esiste la possibilità per le famiglie che appartengono a fasce reddituali modeste di ottenere bonus libri. In particolare l’importo spettante oscilla tra i 150 e i 200 euro per gli studenti di scuole di primo e secondo grado residenti in Veneto.

Nel bando relativo al buono libri e contenuti didattici alternativi si trovano informazioni dettagliate sui requisiti ISSE previsti. Le somme di denaro che le famiglie richiedenti riceveranno dovranno servire all’acquisto di libri di testo, elaborati didattici e ausili all’apprendimento. Infine sarà possibile inviare la richiesta del bonus a partire dal 16 settembre prossimo, ma non oltre il 22/10/2021 tramite CIE, SPID o CNS.

Consigliati per te