Il segreto per un pothos sempre rigoglioso con foglie grandi e verdi è questo straordinario terriccio usato dai vivaisti

Quando scegliamo di comprare una pianta dobbiamo tenere ben presente che non tutte riescono ad adattarsi alle condizioni della nostra casa. Tra le piante d’appartamento maggiormente apprezzate e diffuse c’è il pothos.

Se il pothos è così presente negli appartamenti è perché possiede delle caratteristiche che la rendono davvero amatissima. Infatti, non solo questa pianta è molto semplice da coltivare, ma si adatta facilmente alle condizioni che la circondano. Ecco perché il pothos è perfetto anche per chi non ha il pollice verde.

Tuttavia, se le mancano determinate condizioni potrebbe patire e seccarsi, ma anche in questo caso per salvarlo bastano pochi trucchetti.

Condizioni ideali per un pothos rigoglioso

Poche e semplici regole ci permetteranno di avere un pothos bello da fare invidia. Innanzitutto, questa pianta predilige posizioni luminose, ma si adatta bene anche a zone con poca luce.

Quindi, facciamo vivere questa pianta in una stanza piena di luce ma al riparo dai raggi del sole, che alla lunga potrebbero danneggiare le foglie. Anche le correnti d’aria fredda potrebbero fare soffrire la pianta, quindi evitiamole il più possibile.

Il pothos cresce bene se manteniamo il suo terriccio sempre umido. Questa pianta gradisce molto l’acqua, ma odia i ristagni idrici. Possiamo immergerla nell’acqua, soprattutto nei periodi più caldi, e poi sollevare il vaso per eliminare l’acqua in eccesso. Infine, consigliamo di vaporizzare le sue foglie una volta alla settimana per mantenere un buon grado di umidità.

Il segreto per un pothos sempre rigoglioso con foglie grandi e verdi è questo straordinario terriccio usato dai vivaisti

Non abbiamo parlato del tipo di terriccio perché è proprio qui che sta il trucco. Scegliere il giusto terriccio serve a fornire alla pianta i nutrimenti essenziali per garantirle una crescita sana e una chioma folta. Dato che il pothos ama l’acqua, ma patisce i ristagni idrici, il terreno dovrà essere molto drenante.

L’obiettivo è quello di permettere all’acqua di bagnare le radici senza lasciarle in ammollo. Questa dovrà andare via attraverso i fori del vaso. Per far sì che ciò accada, il terreno dovrà essere poco compatto e non dovranno mancare 4 elementi fondamentali.

Il terriccio perfetto

Il segreto per un pothos sempre rigoglioso è scegliere il terriccio più adatto alle sue esigenze. Quando scegliamo le componenti per il vaso del pothos, uniamo una parte di terriccio universale. A questo aggiungiamo 2 parti di fibra di cocco. Usarla dopo averla inumidita e strizzata permetterà al terriccio di non compattarsi e di favorire la capacità drenante del terreno.

Uniamo una parte di torba che mantiene il terreno areato e fornisce il giusto apporto di fosforo e potassio alla pianta.

Infine, aggiungiamo una parte di perlite ed una di corteccia di pino. La corteccia di pino trattiene l’umidità che serve al pothos per crescere rigoglioso. Invece, la perlite è un materiale poroso di origine vulcanica che favorisce il drenaggio dell’acqua.

Approfondimento

Solo pochi sanno che per fare fiorire lo spatafillo e averlo sempre rigoglioso bastano questi 3 facili trucchi degli esperti

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te