Il salotto dei ricchi si distingue per questo dettaglio, se ne siamo a conoscenza lo noteremo sempre, non si sbaglia mai

Non è un segreto che, osservando la casa di una persona, possiamo capire il grado di agiatezza economica della sua famiglia. Le case dei ricchi sono sempre state diverse da quelle dei poveri, fin dagli albori della storia. Ma se una volta i ricchi ostentavano la loro agiatezza attraverso soprammobili di lusso, marmi, tendaggi, mobili su misura e altri oggetti costosi, oggi la moda è cambiata.

L’ultima tendenza nel design di interni è quella minimalista e le regole di arredamento sono molto semplici: non è più considerato di buon gusto ostentare la propria ricchezza attraverso gli oggetti. Si lavora invece su arredamento e colori. Ma questo non vuol dire che i salotti dei ricchi siano simili a quelli dei poveri. E c’è un indizio apparentemente irrilevante che in realtà fa un’enorme differenza. Vediamo quale.

Il salotto dei ricchi si distingue per questo dettaglio, se ne siamo a conoscenza lo noteremo sempre, non si sbaglia mai

Per che cosa si distingue a colpo d’occhio il salotto dei ricchi? Sembra una banalità, ma facciamo attenzione alla posizione del divano. Nei salotti delle persone più abbienti, il divano non è quasi mai a contatto con la parete. Nelle case più modeste, invece, è il contrario: il divano non è quasi mai staccato dal muro. Sembra un dettaglio di poco conto, ma in realtà rivela molto più di quel che sembra.

Perché nelle case dei ricchi il divano è staccato dal muro

Sono tanti i fattori che influenzano la posizione del divano. Pensiamo a che cosa va di moda ultimamente nel design di interni: open space, piani aperti e luminosi, senza distinzioni nette tra i diversi ambienti della zona giorno. È per questo che oggi i designer di interni suggeriscono ad esempio di non erigere pareti in cartongesso. Meglio usare delle alternative più economiche e moderne che fanno passare la luce e non creano divisioni nette tra gli ambienti. Se abbiamo disponibilità economica, possiamo permetterci di seguire le ultime mode per quanto riguarda il design di interni. È quindi più probabile che avremo una zona giorno open space.

La zona giorno open space richiede una divisione degli spazi attraverso i mobili

Con questa organizzazione, gli spazi vengono divisi attraverso l’arredamento. Quindi, un divano staccato dalla parete e posizionato in mezzo alla stanza aiuta a delimitare il salotto e a distinguerlo dalla zona della cucina e della sala da pranzo. Il salotto dei ricchi si distingue anche per questa particolarità, che non ha nulla a che vedere con il prezzo del divano, ma soltanto con lo stile.

Approfondimento

Bastano questi due trucchetti semplicissimi per far sembrare il nostro bagno molto più arioso e spazioso

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te