Il rialzo di Tod’s è già terminato?

Iniziamo col riportare un dato molto importante. Negli ultimi cinque anni le azioni di Tod’s hanno sempre fatto peggio della media del settore di riferimento. Anche da inizio anno le cose non stanno andando benissimo. Con una performance negativa del 33%, il titolo Tod’s ha fatto peggio della media del settore di riferimento che ha perso il 13%.

Andiamo, quindi, a vedere quali possono essere le prospettive nel breve periodo. Per il medio/lungo, invece, lo abbiamo già analizzato nel report dal titolo per Tod’s il livello di inversione rialzista potrebbe essere ancora lontano.

Il rialzo di Tod’s è già terminato?

Il titolo azionario Tod’s (MIL:TOD) ha chiuso la seduta del 2 agosto a quota 33,42 euro, in ribasso del 3,07% rispetto alla seduta precedente.

Time frame giornaliero: le indicazioni dell’analisi grafica

Guardando il grafico si capisce immediatamente come il futuro di Tod’s si deciderà in corrispondenza dei livelli 34,74 euro e 32,98 euro. Quindi, il rialzo di Tod’s è già terminato?

Una chiusura settimanale superiore a 34,74 euro potrebbe aprire le porte al raggiungimento dell’obiettivo più probabile in area 36,70 euro. A seguire, poi, gli altri obiettivi potrebbero andare a collocarsi in area 41,82 euro e 47 euro.

Qualora, invece, il titolo dovesse andare al ribasso, allora potrebbe diventare molto probabile il raggiungimento di area 31 euro, prima, e a seguire di area 29 euro.

tods

La valutazione del titolo Tod’s

Se si guarda al titolo dalla prospettiva dei multipli di mercato la situazione è abbastanza contraddittoria. Ad esempio, il rapporto prezzo su fatturato (PS), pari a 1,2, è molto superiore alla media del settore di riferimento che vale 0,7. Per cui anche se non altissimo in assoluto, il PS di Tod’s è superiore a quello della media dei suoi competitors. Se, invece, si guarda al Price to Book ratio le cose cambiano completamente con il titolo Tod’s sottovalutato di oltre il 60%.

Se, invece, si guarda al futuro, le cose cambiano drasticamente. Gli analisti sono chiaramente ottimisti sulle prospettive di fatturato e hanno recentemente rivisto al rialzo le stime sull’evoluzione dell’attività. Per cui se si confronta il Price to Sales (PS) ratio con il Fair PS si scopre che il titolo è sottovalutato di oltre il 30%. Da notare che il calcolo del Fair PS è riportato su alcune riviste specializzate ed è derivato da un modello che tiene conto delle prospettive di crescita, del settore cui appartiene la società e del fattore di rischio.

Anche secondo il fair value, calcolato con il metodo del discounted cash flow, il titolo Tod’s è sottovalutato di oltre il 40%.

Secondo quanto riportato sulle riviste specializzate il giudizio degli analisti è molto contraddittorio. Da un lato, infatti, il consenso medio degli analisti è underperformer. Dall’altro il prezzo obiettivo esprime una sottovalutazione del 15% circa.

Lettura consigliata

Non è il momento di vendere sui mercati azionari

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te