In diretta streaming da Investing Roma

Il cioccolato nero fa bene al cuore?

Il cioccolato nero fa bene al cuore? Ogni anno, in Italia, le malattie cardiovascolari causano il decesso di all’incirca 240.000 persone. Non è pertanto difficile immaginare come e perché si sia tanto interessati a modi per prevenirle e, tra tante bufale, a volte c’è un fondo di verità. Si rassegnino gli amanti del cioccolato al latte e di quello bianco. A quanto pare, le uniche evidenze scientifiche secondo le quali il cioccolato fa bene al cuore sono relative solamente a quello fondente. Possibilmente privo di grassi vegetali. Lo dice uno studio pubblicato sul British Medical Journal, l’ultimo di una serie di ricerche miranti a scoprire i benefici arrecati all’organismo dal cacao. Come sempre, raccomandiamo uno stile di vita sano e corretto, che è il modo migliore per prevenire diversi tipi di malattie. Non esistono ”alimenti miracolosi”!

La risposta alla domanda

Il cioccolato nero fa bene al cuore? Certo! Secondo i risultati della ricerca succitata, gli effetti sulla pressione sanguigna e sull’abbassamento del colesterolo del consumo di cioccolato fondente sono utili nella prevenzione di malattie cardiovascolari. Secondo alcune ipotesi, tali benefici sarebbero da ricercare nell’azione ossidante dei flavonoidi o della teobromina, un alcaloide contenuto nella pianta di cacao.  Sicuramente non del resvatrolo come si è spesso teso invece a credere.

Quale cioccolato bisogna mangiare?

Bisogna sceglierlo bene, chiaramente. Meglio evitare quelli in cui sono presenti grassi vegetali e favorire, invece, i prodotti in cui è presente il solo burro di cacao. Inoltre, la percentuale di cacao presente al suo interno dovrebbe essere almeno del 70-80%. Chiaramente, infatti, nessun’etichetta riporterà mai la dose di flavonoidi o di teobromina presenti all’interno del cioccolato. Il consumatore deve quindi essere accorto a prendere queste precauzioni. Questi i consigli dati dalla dott.ssa Monica Giroli, biologo nutrizionista dell’Unità Prevenzione Aterosclerosi del Centro Cardiologico Monzino, IRCCS, di Milano.

Quanto bisogna mangiarne al giorno?

Il cioccolato fondente rimane un alimento altamente calorico. In media, contiene 546 kcal ogni 100 grammi. Quindi, non è bene aumentarne il consumo. Se ne consiglia, infatti, una dose di massimo 15 g al giorno, ergo non più di un quadratino. Questo, ovviamente, se non si hanno problemi di peso o di diabete. In caso contrario, è bene evitarlo del tutto.

Il fatto che un suo consumo moderato faccia bene al cuore non autorizza, infatti, ad esagerare onde evitare di ottenere l’effetto contrario a causa dell’apporto eccessivo di grassi e calorie.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze a riguardo, consultabili qui»)

Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te