Igienizzare il bagno: il metodo corretto e gli errori da non fare

Il bagno è una delle stanze più utilizzate della casa. Data la sua funzione è importante che sia sempre perfettamente igienizzato. Ma siamo davvero sicuri di svolgere al meglio la pulizia di questa importantissima parte della casa? Infatti, oltre ad essere lavato spesso, il bagno deve essere lavato completamente. Il rischio che si corre è di dimenticarsi qualcosa. Igienizzare il bagno: il metodo corretto e gli errori da non fare.

Come si fa

La prima cosa da fare per pulire a fondo il bagno è spazzare per terra ed eliminare bene tutta la polvere. Per eliminare efficacemente la polvere basta un buon panno in microfibra. Dopo aver finito questa prima pulizia superficiale bisogna passare alla vera e propria igienizzazione della stanza. In questo caso è importante non solo avere i prodotti giusti (candeggina, smacchiatore, disinfettante, acido citrico), ma soprattutto indossare dei guanti. In questo modo le nostre mani saranno protette sia dai batteri e dai germi sia dai prodotti aggressivi sulla pelle.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Occupiamoci prima di tutto del WC e della vasca da bagno o della doccia. Infatti i germi si accumulano di più proprio in queste due zone. Liberiamo prima gli scarichi da tutti i residui, quindi occupiamoci di pulire bene le superfici. Non dimentichiamoci delle pareti della doccia e della tavoletta del wc. Dobbiamo eliminare bene tutto il calcare e la muffa.

Passiamo ora al lavandino e al bidet: anche in questo caso liberiamo prima gli scarichi e puliamo poi tutte le superfici.

Infine terminiamo occupandoci dello specchio, delle pareti e del pavimento. Ricordiamoci sempre di sciacquare con abbondante acqua le superfici per eliminare tutti i residui dei prodotti che usiamo.

Gli errori da non commettere

Igienizzare il bagno: il metodo corretto e gli errori da non fare. La sequenza di pulizia che abbiamo appena visto è la migliore per evitare di dimenticarci qualche zona del bagno. Tuttavia oltre a cosa bisogna fare è anche utile sapere cosa non bisogna fare. Di seguito riportiamo gli errori più comuni che si fanno durante la pulizia del bagno.

Prima di tutto se abbiamo una vasca da bagno non dobbiamo assolutamente dimenticarci di pulire anche la tenda. Infatti nelle pieghe si può facilmente formare la muffa. Eliminiamola con disinfettante o candeggina diluiti in acqua. Attenzione anche a tutti gli accessori del bagno. Per esempio nel porta spazzolini si accumulano acqua e muffa. Puliamo semplicemente con acqua e sapone. Importantissimo è anche cambiare tutti gli asciugamani e i tappeti almeno una volta alla settimana.

Infine è importantissimo ventilare adeguatamente la stanza. Non farlo è davvero dannoso. Ricordiamoci quindi di aprire bene porte e finestre, oppure di azionare la ventola. Questo piccolo accorgimento non solo permetterà alle sostanze contenute nei prodotti di pulizia di uscire dalla stanza, ma eviterà anche la formazione di umidità e muffa.

Consigliati per te