Idee geniali per riciclare vecchie cravatte, non foulard o cinture

Passano gli anni e il guardaroba si evolve. Spesso e volentieri capita di ritrovarsi l’armadio pieno di capi d’abbigliamento inutilizzati. Vecchie camicie, maglioni, scarpe o accessori che non si indossano più perché sono ormai fuori moda, a differenza di questi sandali super trendy. Oppure, qualche vecchio regalo che non è mai veramente stato apprezzato ed è rimasto lì a prendere polvere.

Un grande classico sono le cravatte, un acquisto comunissimo soprattutto nel guardaroba maschile che spesso finisce in fondo all’armadio. Pur essendo un capo estremamente versatile infatti, non tutti ne sanno cogliere la bellezza e l’eleganza. Oppure, semplicemente, non piace indossarlo.

Ci sono davvero tanti modi per riutilizzarle

Ma non c’è problema: esistono idee geniali per riciclare le vecchie cravatte non come foulard, e non è solo una buona idea ma è anche molto facile. Un trucco classico è quello di utilizzarle per ricavare delle pochette colorate da mettere nel taschino della giacca. Questo è sicuramente un buon inizio e una buona idea, ma ci sono tanti altri modi in cui si può riutilizzare una vecchia cravatta.

Addirittura si possono ricavare cuscini, decorazioni, cinture, custodie per piccoli oggetti come i cellulari e tanto altro. Non servono particolari strumenti: chi si diletta con ago e filo potrà usarli, altrimenti basterà una pistola a colla calda. L’importante è tenere la mente aperta alla fantasia!

Idee geniali per riciclare vecchie cravatte, non foulard o cinture

Utilizzando la parte finale della cravatta e prendendo bene le misure si può realizzare una custodia porta smartphone. Basta ripiegare la punta su se stessa e applicare un piccolo bottone per la chiusura. Chi si intende di cucito potrà fare anche una piccola asola, altrimenti basterà applicare un laccetto utilizzando la colla calda.

Gli scampoli di vecchie cravatte sono perfetti per decorare un vecchio cuscino in patchwork. È una tecnica semplice ed efficace per realizzare dei simpaticissimi oggetti in casa. Le vecchie cravatte possono anche essere trasformate in un quadro espositore. Basta avvolgere con esse il fondo di un quadretto di legno, come se si stesse facendo un bendaggio. Le cravatte così disposte saranno anche utili per esporre fermacravatte e spille.

Utilizzando lo stesso principio del porta cellulare si possono realizzare dei porta oggetti da appendere, come se fossero delle calzette. In questo caso, la punta della cravatta andrà ripiegata non a chiusura ma per creare un passante dove poter far scorrere un cordino. In tal modo si potrà appendere il portaoggetti anche, per esempio, a un gancetto in cucina. Sempre con la tecnica del patchwork si possono realizzare delle collane o dei portafogli, inserendo dei dettagli aggiuntivi che li rendano subito riconoscibili. Basta davvero far volare la fantasia per trovare nuove e interessanti idee di riciclo.

Lettura consigliata
Oltre che come borse o cinture, ecco qualche idea creativa per riciclare le vecchie cravatte rovinate e scucite

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te