I vecchi tovaglioli di stoffa valgono oro perché si possono usare per realizzare facilmente 4 inaspettati e utili oggetti

Le nostre case sono strapiene di cose vecchie e inutilizzate, spesso conservate per semplice abitudine e nel tempo dimenticate. Spunteranno alla rinfusa quando ci troveremo alle prese con pulizie massicce e tentativi di riordinare casa. Sarà allora che tutto ciò che ci risulta superfluo verrà “al pettine” e lo destineremo alla spazzatura. Prima di fare questo passo però fermiamoci a riflettere e a valutare se esistano riutilizzi alternativi.

Potremmo trovarne dove davvero non ne immaginiamo. Cd e dvd possono diventare una piccola cassettiera ad esempio, ma anche le vecchie persiane possono essere impiegate in modo alternativo. Perfino i vecchi tovaglioli di stoffa delle tovaglie con un po’ di creatività posso avere una seconda vita.

Basta qualche idea creativa

Nei cassetti abbiamo tutti dei tovaglioli in stoffa, talvolta anche decorati finemente e davvero graziosi. Il più delle volte inutilizzati perché soppiantati da quelli di carta, più comodi in quanto usa e getta. Disfarci dei tovaglioli in stoffa però dispiace, tanto più quando appartengono a ricordi di famiglia. Allo stesso tempo però dispiace anche tenerli inutilmente a occupare spazio.

Il giusto compromesso è conservarli e sfruttarli per realizzare altri oggetti, carini quanto utili. Non servono grandi abilità ma solo un po’ di creatività e qualche idea.

Il primo modo per non lasciarli a prendere polvere è sfruttarli come tovagliette centrotavola, soprattutto se sono in materiali pregiati e ricchi di merletti. Potremmo anche unirli con ago e filo o colla per farne un fantastico runner, magari definendone i bordi applicandovi del nastro di raso. Altro facile impiego è imbottire un tovagliolo con ovatta e poi chiuderlo. Sarà un personale portaaghi e spilli.

I vecchi tovaglioli di stoffa valgono oro perché si possono usare per realizzare facilmente 4 inaspettati e utili oggetti

Oltre al runner centrotavola e al portaspilli, vi sono altri progetti davvero interessanti per i nostri tovaglioli. Potremmo prenderne due identici e, dopo averli imbottiti all’interno di vecchie stoffe, unirli sovrapposti. Ne avremo ricavato una valida ed elegante presina. Potremmo personalizzarla ulteriormente decorando i bordi e applicandovi un gancetto in nastro per appenderla in cucina. Infine, i nostri tovaglioli possono diventare elastici per capelli eleganti e di tendenza. Vi realizzeremo i cosiddetti elastici scrunchies.

Ci serviranno solo:

  • un normale elastico per capelli;
  • un tovagliolo;
  • forbici;
  • ago e filo o colla a caldo.

Tagliamo un rettangolo lungo poco più di 40 cm e largo una decina. Avvolgiamo pian piano la striscia ritagliata attorno all’elastico, lasciando la parte decorata nella parte interna. Man mano chiuderemo i lembi della stoffa nella parte superiore, cucendo in verso orizzontate o incollandoli. Nel farlo non dovremo arricciare la stoffa.

Il risultato sarà un elastico inserito in un largo tubo di stoffa. Rivolteremo completamente la stoffa per fare fuoriuscire le decorazioni precedentemente poste all’interno. Bloccheremo poi alla fine le due estremità della stoffa, sempre cucendo o incollando. Noteremo che si formeranno da sole le tipiche pieghe degli elastici scrunchies, non ci resterà che usarlo per le nostre acconciature.

Lettura consigliata

Non butteremo più bottiglie di plastica e cartoni perché attraverso il riciclo creativo possono diventare un comodo mobile per la casa

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te