I vecchi centrini con pizzi e merletti si possono riciclare per realizzare non i soliti quadri ma 3 oggetti raffinatissimi e utili in casa

Frugando nei cassettoni di casa, sono tante le cose che puntualmente vi troviamo e che vi sono stipate da anni. Oggetti che per un motivo o per un altro rimangono lì inutilizzati e a impolverarsi. Tanto è vero che la tentazione di disfarcene è sempre dietro l’angolo. Talvolta però non si arriva fino in fondo a questa decisione perché si tratta di cose che possono essere pregiate o avere un valore affettivo. Fortunatamente possiamo dare loro una seconda vita attraverso qualche idea creativa e originale di riciclo. È il caso dei tovaglioli di stoffa ma vale anche per i vecchi centrini con pizzi e merletti.

Svecchiare i centrini

Riciclare non solo è un’azione antispreco e che consente di diminuire la quantità di spazzatura, ma anche una genialata per ottenere oggetti graziosi gratis.

Tutto, infatti, con le idee giuste può avere una seconda vita, perfino bottiglie e cartoni possono diventare un mobile. Ben più facili da sfruttare i centrini all’uncinetto, vere e proprie opere d’arte di manifattura. Nessuno li espone più, perché diventati démodé e contrastanti spesso con l’arredo.

La destinazione più immediata per toglierli dalla naftalina è indubbiamente porli in qualche cornice e appenderli come quadretti decorativi. Un uso banale e che non si adatta a tutte le case. Fortunatamente vi sono altre strade per esaltare le loro elaborate lavorazioni in modo più innovativo e moderno.

I vecchi centrini con pizzi e merletti si possono riciclare per realizzare non i soliti quadri ma 3 oggetti raffinatissimi e utili in casa

Il primo oggetto che possiamo realizzare è un portatovaglioli da esporre con orgoglio in tavola. Ci serviranno colla vinilica, acqua e stecche di legno di gelato. In una ciotola mescoliamo acqua e colla, vi bagneremo il nostro centrino. Pieghiamolo poi a metà. Nella parte interna centrale porremo due stecche di gelato sovrapposte. Asciugandosi si indurirà e manterrà la forma. Così all’interno, tra i due lembi, potremo sistemare i nostri tovaglioli.

Molto carino anche un altro progetto che ci consente di realizzare una lanterna. Prendiamo un barattolo e ricopriamolo incollandovi intorno, sul vetro, il nostro centrino. All’interno porremo delle luci dotate di batterie. Accendendole al buio otterremo un effetto davvero magico dato dalle trame decorative del centrino. L’ultima idea richiede invece una cornice priva di vetro e di parte posteriore, forbici e colla a caldo. Adagiamo il centrino sulla cornice fino a ricoprirla completamente nella parte vuota interna. Dovremo dunque scegliere una cornice di una misura che si adatti a quella del centrino.

Una volta sistemato il centrino, ne incolleremo i lembi nella parte interna dei bordi della cornice. Qualora i lembi dovessero avanzare abbondantemente rimedieremo tagliandoli leggermente e delicatamente, facendo attenzione a non sfilarli. Appenderemo poi la cornice o la collocheremo su un comò in camera. Sarà comodissima per inserirvi i nostri gioielli, basterà incastrare i gancetti nei merletti. Un oggetto davvero chic e ricercato, di grande stile al pari degli altri due.

Lettura consigliata

Vecchi cd e dvd si possono riciclare non solo per allontanare piccioni e uccelli ma anche per riordinare creando quest’oggetto

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te