I rimedi per la muffa in casa che potrebbe far male ai polmoni

muffa

Molti di noi non sanno cosa succede se si dorme in una stanza con la muffa sui muri o se si respirano spore per molto tempo.

Oltre ad essere antiestetica, la muffa in casa non è igienica e potrebbe provocare malattie.

Non è sempre facile riconoscere la muffa. Potremmo ad esempio chiudere una stanza per una giornata intera e verificare se successivamente si sviluppa l’odore di muffa. Certo, se non abbiamo mai avuto a che fare con muri ammuffiti non sapremo neanche quale odore ha la muffa.

I rimedi per la muffa in casa che potrebbe far male ai polmoni

La muffa ha un odore poco gradevole, simile a legno marcio misto a terra umida. Se la muffa è presente in una stanza si percepisce un odore stantio e rancido che non va via neanche dopo aver effettuato le normali operazioni di pulizia.

Sarà più probabile che la muffa si presenti negli ambienti meno areati e meno luminosi. Assicurare un adeguato ricambio d’aria e far entrare la luce in casa sono due azioni indispensabili per allontanare la muffa.

Se la nostra casa non è esposta al meglio ed è buia, dovremo adottare dei sistemi aggiuntivi. Potremmo ad esempio utilizzare dei deumidificatori, utili anche nel periodo estivo per risparmiare energia elettrica. Grazie a questi elettrodomestici potremo ottenere la giusta umidità in casa ed evitare che le spore aggrediscano muri ed ogni altra superficie.

La muffa infatti potrebbe crearsi in ogni angolo della nostra abitazione, anche dentro gli armadi o le scarpiere.

Che cosa uccide la muffa

Oltre ad aria e luce, ci sono dei rimedi che aiutano ad eliminare la muffa. Si possono lavare le zone interessate dalle spore con dell’acqua demineralizzata e aceto, oppure acqua e bicarbonato.

In alternativa, potremmo spazzolare le superfici con acqua ossigenata e sale grosso.

Effettuando la pulizia un paio di volte all’anno con questi sistemi naturali, potremmo evitare che la muffa si riformi. In aggiunta può essere utile utilizzare delle vernici specifiche per le pareti.

Quando è pericolosa

Tra i vari tipi di muffe una tra le più pericolose per la salute sarebbe quella derivante dalle infiltrazioni e dall’umidità. In questi casi avremo in casa delle macchie verdognole maleodoranti. Le tossine presenti in questi funghi sarebbero addirittura cancerogene e dunque andrebbero eliminate tempestivamente.

In ogni caso tutte le muffe possono creare problemi respiratori. Tosse, congestione nasale e asma potrebbero essere tra i sintomi accusati da chi vive in ambienti in cui è presente la muffa. In alcuni casi si potrebbero sviluppare anche mal di testa e mancanza di concentrazione.

È bene quindi applicare tempestivamente i rimedi per la muffa in casa, onde evitare spiacevoli inconvenienti per la salute.

Lettura consigliata

Cosa possiamo mettere negli armadi per evitare la muffa

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te