I livelli oltre i quali la fase laterale in corso sul titolo Beghelli potrebbe finire

In marzo, dopo il forte rialzo seguito al rimbalzo dai minimi annuali è iniziata una lunga fase laterale ribassista che sta rendendo molto complicato imbastire operazioni di trading di lungo respiro. Andiamo, quindi, a vedere i livelli oltre i quali la fase laterale in corso sul titolo Beghelli potrebbe finire.

Il grafico parla molto chiaro. Le quotazioni si stanno muovendo all’interno del trading range 0,342 euro – 0,392 euro da mesi. A questo punto solo la rottura di uno di questi livelli potrebbe dare direzionalità alle quotazioni.

Al ribasso il percorso è ben tracciato e mostrato in figura, dove si può notare l’obiettivo più probabile in area 0,261 euro. A seguire, poi, gli altri obiettivi indicati in figura.

Per il calcolo degli obiettivi rialzisti, invece, al momento si può fare solo una stima che andrà confermata non appena l’inversione sarà confermata. Al momento la stima dell’obiettivo più probabile passa per area 0,545 euro.

La valutazione del titolo Beghelli

Dal punto di vista della valutazione basata sui multipli di mercato il titolo Beghelli risulta essere sopravvalutato se si considera il rapporto prezzo su utili il PE. Lo scenario, invece, cambia se ci considera il Price to Book ratio. In questo caso, infatti, le quotazioni del titolo Beghelli risultano essere sottovalutate di circa il 45%. Questa indicazione è confermata dal fair value, calcolato con il metodo del discounted cash flow, che esprime una sottovalutazione del 15% circa. Una forte sottovalutazione, poi, è anche confermata dal rapporto prezzo su fatturato che nel caso del titolo in questione è pari a 0,5.

Inoltre, considerati i flussi di cassa generati dall’attività dell’azienda, la sua valorizzazione è debole. A questo, poi, si aggiunga che nell’ultimo anno gli analisti hanno regolarmente rivisto al rialzo le stime sul fatturato della società.

Secondo quando riportato sulle riviste specializzate, la valutazione che gli analisti hanno di Beghelli non è molto affidabile in senso assoluto. Da un lato, infatti, il consenso medio è accumulare. Dall’altro il prezzo obiettivo medio è ottenuto considerando valutazioni molto diverse tra di loro. Ad esempio, la stima più ottimistica esprime una sottovalutazione di circa l’800%, quella più conservativa di circa il 60%. L’unica cosa che si può prendere per buona è che, nonostante le forti differenze, tutti gli analisti vedono un titolo sottovalutato.

I livelli oltre i quali la fase laterale in corso sul titolo Beghelli potrebbe finire: le indicazioni dell’analisi grafica

Il titolo azionario Beghelli (MIL:BE) ha chiuso la seduta del 25 luglio in ribasso dello 0,68% rispetto alla seduta precedente a quota 0,3655 euro.

Time frame settimanale

beghelli

Approfondimento

I mercati e le Borse non vedono nessun pericolo al momento

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te