I gatti odiano alcuni atteggiamenti dell’uomo

Vediamo, oggi, in quest’articolo, perchè i gatti odiano alcuni atteggiamenti dell’uomo. I gatti sono animali che sanno regalare ai loro padroni grandi gioie. Tuttavia, chi li conosce sa che vivere con un gatto significa imparare a rispettare le loro esigenze. Non è raro, cioè, che manifestino il proprio stress con comportamenti che rendono la convivenza meno piacevole.

Ecco, quindi, di seguito, spiegato perchè i gatti odiano alcuni atteggiamenti dell’uomo.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO DEL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Odori e rumori forti

I gatti hanno i sensi molto sviluppati e li usano per controllare il proprio ambiente. La casa invasa da profumi o odori eccesivi, inclusi quelli dei detersivi, così come da suoni, o da rumori a volume alto, li renderà nervosi. E ciò anche se apparentemente resteranno placidamente accoccolati, ad occhi chiusi, nel loro angolo preferito del divano.

La solitudine

A dispetto della fama di animale indipendente e solitario, il gatto non ama restare solo in casa. Specialmente se resta chiuso in appartamento. Meglio lasciargli qualcosa con cui giocare. Nascondere, ad esempio, dei croccantini, o qualche altra golosità in giro, per permettergli di giocare e assecondare il suo istinto di cacciatore.

Le carezze sulla pancia

Se un gatto si distende sulla schiena, è praticamente impossibile resistere alla tentazione di accarezzargli la pancia. Non è però assolutamente detto che gli faccia piacere. Anzi, è uno dei posti in cui in genere detesta essere toccato.

Il trasportino

Tutti sanno che un gatto non ama il trasportino. Poche cose lo rendono insofferente quanto perdere la propria libertà. È possibile però mitigare il suo disagio.

Basta lasciare il trasportino aperto, magari con qualche croccantino e una delle sue coperte preferite all’interno, e aspettare che per lui diventi un rifugio familiare. Non amerà venir portato lì dentro dal veterinario, ma ne soffrirà sicuramente meno.

Essere preso in braccio

Prendere il gatto di casa in braccio è una delle forme tipiche con cui il padrone esprime il proprio affetto per il suo coinquilino a quattro zampe. Il gatto, forse, per un pò lo accetterà, magari per abitudine o per quel minimo di tolleranza che concede al padrone. Appena potrà, però, scivolerà via. E ciò in quanto non ama proprio veder limitare le sue possibilità di movimento.

Chi ha un gatto sa che tornare a casa dal lavoro la sera e vederlo arrivare per farsi dare qualche carezza ripaga di tanta stanchezza. Ma l’affetto di un gatto non è scontato. Questo, anzi, è proprio il segreto del loro fascino.

Ecco quindi alcuni atteggiamenti dell’uomo che sono malvisti dai gatti. Bastano piccole attenzioni a rendere più piacevole la convivenza con gli amici felini.

Consigliati per te