Gli alimenti che mangiamo tutti i giorni, ma che dovremmo eliminare per stare meglio

Italiani amanti della tavola e della buona cucina. Italiani però che, troppo spesso, sgarrano e si ritrovano sovrappeso e a ridosso dell’obesità. Il colmo per chi ha inventato la Dieta Mediterranea, invidiata e apprezzato in tutto il mondo. Eppure, portiamo in tavola gli alimenti che mangiamo tutti i giorni, ma che dovremmo eliminare per stare meglio. Una lista di cibi sconsigliati perché poco nutrienti e ricchi di grassi e zuccheri, culla del colesterolo e della glicemia. Alimenti che gratificano gusto e palato, ma mettono in difficoltà i nostri organi, costringendoli agli straordinari.

Occhio alle bibite light

Cercare bibite senza zuccheri non vuol dire parallelamente trovare anche bibite salutari. È il caso delle bevande “light” a zuccheri zero, ma piene di additivi e conservanti. Alcuni di essi, come l’E150d, riconosciuto nocivo dalla medicina. Senza contare che queste sostanze creano pericolose dipendenze a causa del loro gusto piacevole e della freschezza, soprattutto in estate, quando si cerca ristoro dal caldo.

Yogurt sì, ma magro

Sembra strano, eppure tra gli alimenti che mangiamo tutti i giorni, ma che dovremmo eliminare per stare meglio, ci sono gli yogurt. Ma non si preoccupino i tanti estimatori di questo prodotto delicato e dolce. L’invito è infatti quello di preferire lo yogurt magro, aggiungendo pezzi di frutta fresca, a nostro piacimento. Quelli invece confezionati, con la frutta a pezzetti, abbondano di coloranti, conservanti e addensanti. Non il massimo per la nostra salute!

Tanto buoni, ma altrettanto poco salutari

Quanto è buono il panino col salame, o con la porchetta. Ma quanto fa male. Purtroppo, i salumi e gli insaccati di carne rossa sono altamente calorici, spesso ricchi di grassi, ma anche di nitrati e nitriti. Mantenersi sani e in peso forma perfetto, non vuol dire però rinunciare del tutto a questo particolare alimento. Bisogna però saperlo scegliere con intelligenza. La bresaola, ad esempio è considerata un salume, ma è invece fonte magra di proteine nobili energizzanti e ipocaloriche. Molto amata dagli sportivi per le sue virtù che garantiscono alte prestazioni. Non incide sul livello di colesterolo, dato il suo basso apporto di grassi, avendo solo 150 calorie su 100 grammi di prodotto. Il prosciutto cotto, magro, o comunque sgrassato, è un altro salume a bassa incidenza di grassi. Non per niente viene dato ai bambini col panino, per una merenda energetica e salutare. Valido anche il prosciutto crudo, che, ha le stesse calorie della bresaola, ma più sale e meno proteine.

Approfondimento

A ogni sport abbinare la giusta dieta

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te