Giardino fiorito e profumato d’inverno con una pianta resistente al freddo che fa subito primavera

Giardino fiorito e profumato d’inverno

Quando pensiamo a un prato invernale lo immaginiamo con piante completamente spoglie o quasi. In realtà possiamo avere un giardino da favola anche in quella che è la stagione più fredda e che sembra meno propizia. La differenza infatti la faranno le specie che decideremo di coltivare, in particolare una davvero meravigliosa.

Solitamente a gennaio si piantano delle specie che nasceranno nella stagione successiva, come ad esempio il peperoncino. Vi sono però delle piante da mettere a dimora prima perché in inverno fioriscono.

Tra queste vi rientra il ciclamino, il bucaneve, alcune camelie ma anche la viola del pensiero.

Il ciclamino è la pianta ideale

Il ciclamino è la pianta ideale-proiezionidiborsa.it

Tutti esemplari floreali che arricchiranno di colore giardino e balconi durante il periodo più freddo dell’anno. Le piante elencate sicuramente sono graziose ma molto famose. Per dare un tocco davvero favoloso al nostro giardino dobbiamo puntare su una specie molto più particolare e ricercata che attirerà l’ammirazione di tutto il vicinato.

Indice dei contenuti

Giardino fiorito e profumato d’inverno con una pianta sempreverde e profumata

Pochi la conoscono, ma la Daphne odorosa è davvero uno spettacolo della natura. Come si sarà già inteso dal nome, è profumatissima, tanto è vero che è nota come lavanda d’Oriente. La sua origine infatti è orientale.

È un arbusto sempreverde caratterizzato da un fitto fogliame scuro e dalla forma appuntita. Nella specie aureomarginata le foglie hanno un contorno simil dorato. Può arrivare a superare il metro di altezza.

I suoi fiori sono rosati e sorgono raggruppati in mucchietti, cominciano a spuntare già verso febbraio e perdurano fino all’estate. Dunque, ponendola in giardino non dovremo aspettare la primavera per avere una bella cascata di fiori.

Dopo la fioritura produce delle bacche rosse che contengono semi fertili.

Bisogna prestare attenzione nel maneggiare la Daphne odorosa perché è velenosa in ogni parte, incluse bacche e fiori. Sarà necessario dunque evitare il contatto e soprattutto stare accorti ad animali domestici e bambini.

 

Consigli di coltivazione

È facile da coltivare e richiede solo piccole attenzioni. La Daphne odorosa, od odora, si coltiva in piena terra e si può sfruttare anche come siepe per schermarsi dai vicini. Mal tollera il caldo, al contrario invece resiste bene al gelo, addirittura anche alcuni gradi sotto zero.

Va posizionata in una zona semi-ombreggiata e mai direttamente esposta ai raggi solari.

Si può coltivare in piena terra

Si può coltivare in piena terra-proiezionidiborsa.it

Si adatta un po’ a tutte le tipologie di terreno, ma ideale indubbiamente è uno ricco di sostanze organiche, sarà buona abitudine concimarlo prima della fioritura. Il terreno dovrà essere anche drenato. L’apparato radicale infatti è piuttosto delicato e per questo rischia di marcire in caso di disattenzione: richiede annaffiature solo quando il terreno si asciuga. Per il medesimo motivo non bisognerà trasferire la pianta una volta messa a dimora.

Non necessita di potature. Per riprodurla si possono piantare i semi contenuti nelle bacche oppure lo si può fare tramite talea.

Dunque, giardino fiorito e profumato d’inverno con una pianta ornamentale semplice da curare ma davvero stupenda e in grado di rallegrare qualunque esterno.

Consigliati per te