Giardini fioriti e uccelli variopinti popolano quest’isola italiana affacciata sul lago da visitare in un giorno per un momento di pace

Le piante verdi e rigogliose, i fiori colorati e le acque cristalline sanno infondere tranquillità e pace in chiunque le ammiri. La cosa più bella è che l’Italia è piena di queste meraviglie in ogni suo angolo, da visitare anche solo per una breve gita domenicale. Tra Campania, Calabria e Puglia, ad esempio, si trovano tre luoghi remoti tra i più belli d’Italia, ma che pochi conoscono. Al Centro e al Nord del Paese, invece, emergono dal verde due borghi romantici immersi in atmosfere medievali e boschi incantati. Sempre al Nord, più precisamente in Piemonte, si trova anche un’isola di pace famosa per i suoi spettacolari giardini.

Giardini fioriti e uccelli variopinti popolano quest’isola italiana affacciata sul lago da visitare in un giorno per un momento di pace

In Piemonte, sul Lago Maggiore, emerge con la sua bellezza la più grande delle Isole Borromee: l’Isola Madre. È dai primi dell’Ottocento che chi passa su quest’isola può ammirare prima di tutto il suo rigoglioso giardino all’inglese. Si possono trovare piante rare provenienti da tutto il Mondo, con un’aura esotica dai colori vivaci e le forme sorprendenti. Distese di magnolie, camelie e rododendri riempiono gli occhi di meraviglia. Senza ovviamente dimenticarsi della bellezza elegante di ninfee e fiori di loto.

Ci sono anche palme, bambù, eucalipti e banani, che vivono bene grazie al clima mite. Infine, chi avrà il piacere di passare da quest’isola, non potrà non ammirare la terrazza delle protee, che fa sentire protagonisti di un bellissimo quadro. Alla flora si aggiunge una fauna unica, con uccelli coloratissimi, fagiani e pavoni. Insomma, si tratta di un vero angolo di paradiso che chiunque passi dal Piemonte dovrebbe visitare.

L’albero simbolo dell’Isola Madre e il Palazzo Borromeo

Anche l’Isola Madre ha un proprio simbolo ed è il cipresso del Cashmir. Originario del Tibet, mostra i segni della tromba d’aria che l’ha colpito nel 2006, ma anche quelli di una storia antica e meravigliosa. Chi passa dall’isola, potrà anche visitare il Palazzo Borromeo, una reggia sull’acqua con le sue sale decorate, il teatro di marionette e il salotto veneziano. Giardini fioriti e uccelli variopinti popolano quest’isola italiana che nelle prime fioriture di marzo si ricopre di camelie bianche, rosa e rosse. Oltre all’Isola Madre, si potranno visitare anche gli altri beni appartenuti alla famiglia Borromeo. Tra questi, l’Isola Bella nelle Isole Borromee e il Parco Pallavicino a Stresa, la perla del Lago Maggiore.

Chi ha un giorno in più a disposizione, può allungarsi fino a un’antica abbazia immersa nel suggestivo paesaggio che ha ispirato anche un celebre scrittore.

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te