Gennaio è il mese ideale per coltivare nell’orto e in vaso questi piccoli e gustosissimi frutti tripudio di vitamine

Siamo nel bel mezzo del mese di gennaio. Uno dei mesi più freddi dell’anno. D’altra parte, siamo in pieno inverno. Il freddo fa venire voglia di stare a casa. Seduti sul divano con una calda copertina, magari sorseggiando una golosa cioccolata fumante. Non per tutti, però, è il momento di lasciarsi andare alla pigrizia. Infatti, chi possiede un piccolo orto, sa bene che non esiste un momento dell’anno in cui riposare. Piante e fiori necessitano sempre di cure. Inoltre, ogni prodotto ha il suo periodo migliore: per la semina, il raccolto, la messa a dimora, la potatura… Ad esempio, lo scorso mese, abbiamo visto cosa seminare a dicembre in giardino e nell’orto per un tripudio di fiori colorati e ottimi prodotti genuini e salutari. Per quanto riguarda il mese in corso, ecco cosa seminare a gennaio nell’orto e semenzaio per prodotti ricchi di sapore, fibre e vitamine.

Inoltre, questo è il periodo migliore per coltivare in giardino e in vaso questi gustosi frutti colorati ricchi di vitamine.

In questo articolo andremo a vedere un altro caso. Infatti, gennaio è il mese ideale per coltivare nell’orto e in vaso questi piccoli e gustosissimi frutti tripudio di vitamine.

È arrivato il momento di piantare i mirtilli

La pianta dai gustosissimi frutti blu che siamo soliti aggiungere su crostate di frutta, yogurt e gelati, resiste infatti bene al freddo. La pianta di mirtillo ha carattere cespuglioso e tende a svilupparsi più in altezza che in larghezza. Pertanto, è perfetta anche quando si ha poco spazio a disposizione.

Gennaio è il mese ideale per coltivare nell’orto e in vaso questi piccoli e gustosissimi frutti tripudio di vitamine

Vediamo ora qualche indicazione specifica per coltivare i mirtilli.

Il terreno dev’essere acido, ricco di sostanze organiche e ben drenato. Per impiantarlo, dobbiamo praticare buche profonde 40 centimetri circa.
Se si vogliono interrare più piante, mantenere una distanza di 2 metri circa tra una pianta e l’altra e 2,5 metri tra i singoli filari.
La pianta di mirtilli produce una grande quantità di frutti (fino a 5 kg l’anno). Tuttavia, per avere il primo raccolto occorre aspettare che la pianta abbia raggiunto come minimo i 4 anni di età.

Alcuni consigli per la coltivazione dei mirtilli in vaso

La pianta di mirtillo può essere coltivata facilmente anche in vaso perché ha radici non troppo lunghe. In questo caso, si consiglia di utilizzare un contenitore con diametro di almeno 40 cm e di interrare piante che abbiano già almeno 2 anni di età. Così facendo, si accorceranno i tempi per la produzione dei primi frutti. I vasi vanno esposti sempre in pieno sole. In inverno, coprire con teli per riparare dalle gelate.

Le piante di mirtillo vanno poi concimate somministrando loro fertilizzanti per piante acidofile. Dopo il primo rinvaso, bisogna procedere ripetendolo abbastanza spesso: ogni 5 o 6 settimane circa.

Infine, teniamo lontani i suoi nemici

Spesso i moscerini attaccano la pianta di mirtilli, deponendo anche le uova all’interno dei suoi frutti. Per proteggere la pianta e fare in modo che la coltivazione non venga aggredita da questi insetti, avvolgerla con reti protettive a maglie molto fini (meno di 1 millimetro).

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te