Fino a quale età i figli sono fiscalmente a carico dei genitori

Fino a quale età i figli sono fiscalmente a carico dei genitori? Qual è il limite anagrafico che determina la condizione del figlio rispetto al nucleo familiare?

I sussidi economici che lo Stato garantisce alle famiglie si calcolano in base a determinati fattori tra i quali rientrano i familiari a carico dei contribuenti. Nel caso specifico della prole, fino a quale età i figli sono fiscalmente a carico dei genitori? Lo staff tecnico di Proiezionidiborsa ha svolto un’indagine approfondita per rispondere all’interrogativo che si pongono molti lettori al riguardo.

Quali requisiti deve possedere il figlio che si considera a carico dei genitori

Un aspetto importante da considerare riguardo la posizione del figlio, è che quest’ultimo deve rispettare alcuni requisiti per considerarsi fiscalmente a carico.

Poniamo l’esempio di Marco di 22 anni, figlio del sig. Rossi. Questi vive in una casa di famiglia e non più con i genitori. Marco sta completando un percorso di studi e contestualmente svolge dei lavori saltuari che gli permettono di gestire la propria vita in parziale autonomia. Infatti, i genitori continuano ad aiutarlo economicamente e con una certa periodicità. In questo caso, Marco si può considerare a carico oppure no?

Secondo quanto stabilisce il D.L. n. 4/2019, il figlio maggiorenne che non convive con i genitori rientra ugualmente nel nucleo se: possiede una determinata età, risulta a loro carico ai fini Irpef e non ha né figli né contratto un matrimonio. Generalmente, i requisiti stabiliscono che il figlio si ritiene appartenente al nucleo familiare se:

A) il suo reddito non supera € 2.840,51 annui e la sua età supera i 24 anni;

B) il suo reddito risulta non superiore a € 4.000 annui e possiede un’età inferiore a 24 anni.

Quale limite di età si prevede in base a quanto stabilisce la Legge

Fino a quale età i figli sono fiscalmente a carico dei genitori dunque? Secondo quanto prevede l’art. 3, comma 5, del D.P.C.M. 159/2013, il solo fatto di essere a carico Irpef dei genitori, non determina l’assegnazione al nucleo familiare ad ogni età. A partire dai 26 anni, infatti, il figlio fa sempre nucleo a sé in quanto non risulta più rilevante il suo essere fiscalmente a carico dei genitori.

Per sapere quanto si prende con gli assegni familiari per ciascun figlio a carico, è possibile consultare la pagina qui.

Consigliati per te