Ecco un falso mito sul bucato che si rivela a dir poco controproducente

Ci sono alcuni elettrodomestici che non solo si rivelano utilissimi, ma sono anche in grado di farci risparmiare una montagna di tempo. Parliamo nel particolare del microonde e della lavatrice. Ci siamo infatti occupati in passato di come il forno a microonde, tramite i suoi mille talenti, ci risparmia ogni giorno minuti preziosi. Per approfondire, consigliamo di cliccare qui. In questo articolo invece vogliamo parlare della lavatrice e di quanto è importante saperla utilizzare bene per godere appieno dei suoi vantaggi. Dunque ecco un falso mito sul bucato che si rivela a dir poco controproducente.

Occhio ai consigli

Stiamo parlando di un elettrodomestico che ha rivoluzionato la nostra vita in maniera evidente. Avere una lavatrice infatti non vuol dire solamente evitare di lavare a mano ogni capo. Ma avere l’opportunità di azionare un pulsante e, nel frattempo, di concentrarsi sulle altre faccende domestiche. D’altro canto però bisogna dire che vi è un grande consumo di energia elettrica. Proprio per questo siamo sempre alla ricerca di dritte che ci svelino come sprecare il meno possibile in termini di luce e di acqua. Dobbiamo però fare attenzione a questi consigli, andiamo a vedere perché. Infatti ecco un falso mito sul bucato che si rivela a dir poco controproducente.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 50% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Riempire il cestello

Con l’obiettivo di fare meno cicli di lavaggio possibile, in molti suggeriscono di riempire il cestello della lavatrice alla sua massima capienza. Inserendo in questo modo molti vestiti ed evitando così di azionare l’elettrodomestico più volte durante la settimana. Tutto ciò si fa ovviamente per risparmiare sulla bolletta ed anche per rendere ancora più veloce il bucato. Ma effettivamente quanto ci fa risparmiare questa operazione? Ma soprattutto, ne risente la qualità del bucato? Partiamo dalla seconda domanda rispondendo in maniera molto semplice, assolutamente si. Riempiendo il cestello al massimo della capienza infatti, commetteremo un grande errore. Il detersivo non riuscirà a sciogliersi completamente e a raggiungere tutti i capi, così come l’acqua non potrà espandersi per bene all’interno della lavatrice.

Come risultato avremo alcuni vestiti spiegazzati e rovinati, o comunque ancora interessati dallo sporco e dalle macchie. Ma non è questo l’unico problema. Portando al limite la capienza del cestello infatti costringeremo la lavatrice a lavorare a ritmi più elevati. Di conseguenza, l’elettrodomestico necessiterà sia di più tempo che di più energia elettrica. Il risparmio sulla bolletta quindi sarà relativo, e di certo non conveniente. Tentiamo dunque di trovare un compromesso. Riempiamo il cestello di modo da lavare diversi capi insieme, ma assicuriamoci di non riempirlo troppo. Dunque ecco un falso mito sul bucato che si rivela a dir poco controproducente.

Consigliati per te