Ecco spiegato perché i gioielli in oro bianco ingialliscono e come evitarlo con questi preziosi consigli per mantenerli come nuovi

Da qualche anno gli accessori color argento hanno riconquistato tutti. Sempre più persone scelgono proprio l’oro bianco come materiale per anelli, fedi od orecchini. Uno dei problemi più ricorrenti però è che dopo poco tempo l’oro bianco diventa giallo e antiestetico. Quindi ecco spiegato perché i gioielli in oro bianco ingialliscono e come evitarlo con questi preziosi consigli per mantenerli come nuovi. Si tratta di piccole accortezze da attuare quotidianamente, ma che garantiranno un risultato impeccabile.

Perché l’oro bianco ingiallisce

È possibile che l’oro bianco diventi giallo a causa dello sfregamento con oggetti o superfici. Questo consuma leggermente la superficie chiara del gioiello. Ma a determinare questo problema è anche il contatto con agenti chimici e sostanze acide naturali. Poi l’acqua salata del mare, particolari lozioni per il corpo, detersivi troppo aggressivi o saponi acidi.

Tutti questi fattori interferiscono sulla placcatura del gioiello che quindi ingiallisce all’improvviso. Ecco spiegato perché i gioielli in oro bianco ingialliscono e come evitarlo con questi preziosi consigli per mantenerli come nuovi. Prima però una possibile soluzione al problema.

La placcatura in rodio

Purtroppo una volta che i gioielli in oro bianco diventano gialli non serve agire con nessun prodotto. Tuttavia esiste una soluzione anche abbastanza economica. Basterà rivolgersi al gioielliere presso il quale è avvenuto l’acquisto. Questo quasi certamente proporrà una placcatura in rodio.

Essa non è altro che il trattamento che l’oro aveva già ricevuto quando ancora era giallo. Sostituire il rodio riporterà il gioiello al suo aspetto originario. Questo trattamento costa poche decine di euro. Tuttavia diventa ancor più importante scongiurare una nuova comparsa del problema. Ma come farlo?

Quali accorgimenti adottare

  • evitare di effettuare qualsiasi tipologia di pulizia che implichi l’utilizzo di solventi o detergenti. È difficile conoscere la composizione di ogni sapone di casa, quindi meglio evitare d’indossare i gioielli durante la pulizia;
  • evitare il contatto con profumi, lozioni e creme corpo;
  • non indossare gioielli in oro bianco durante immersioni in acqua salata o durante l’esposizione al sole. È possibile che il semplice sudore alteri l’aspetto del gioiello;
  • anche un comune bagno in acqua clorata può danneggiare la placcatura in rodio. Evitare quindi anche il bagno in piscina per l’alta presenza di cloro nell’acqua;
  • evitare eventuali sfregamenti o il contatto con altri gioielli vicini.

Approfondimenti

E per conoscere quali sono i gioielli su cui ogni donna dovrebbe puntare dopo i 40 ecco un altro articolo.

Consigliati per te