Ecco qualche piccolo trucchetto per avere sempre il frigo in ordine

Durante il lockdown è cambiato il modo di fare la spesa. Non avendo la possibilità di uscire molto spesso, gli italiani hanno aumentato l’acquisto delle scorte alimentari. Il frigo è stato completamente invaso dal cibo.

La sua pulizia e il suo ordine, perciò sono fondamentali. Non solo per una questione di comodità. Una corretta sistemazione del cibo all’interno del frigorifero può incidere sulla sua conservazione e migliorare l’efficienza energetica.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Ecco qualche piccolo trucchetto per avere sempre il frigo in ordine

Grazie alla suddivisione interna, si può sfruttare tutto lo spazio nel modo giusto. Le zone del frigo non hanno tutte la stessa temperatura e ogni cibo ha la sua giusta collocazione. Per avere sempre un frigo ordinato, basta rispettare delle semplici regole.

La parte alta del frigo è quella con la maggiore temperatura. Risente degli sbalzi termici. In questi ripiani si conservano yogurt, formaggi stagionati, panna, burro e uova nell’apposito contenitore.

Nella parte centrale occorre riporre i cibi già cotti, i sughi e gli affettati. Questi ultimi, se sono stati acquistati già sigillati, bisogna lasciarli nel loro contenitore. Se invece sono stati acquistati freschi bisogna avvolgere il pacchetto in un foglio di alluminio per alimenti.

La parte bassa del frigo è la zona più fredda. Qui si conservano carne cruda, pesce crudo, cibi crudi. Sotto di essa ci sono dei grandi cassetti desinati alla frutta e alla verdura.

La parte laterale è quella meno fredda. Vanno conservati i prodotti che hanno bisogno di una leggera refrigerazione. Bevande, salse, burro.

Alcune regole generali

  • Non bisogna mai riempire il frigo. La refrigerazione non potrebbe essere costante.
  • Separare i cibi cotti da quelli crudi per evitare la contaminazione crociata. Si tratta del contatto diretto e indiretto tra alimenti puliti e sporchi, cotti e crudi.
  • Prima di riporre gli avanzi cotti nel frigo, assicurarsi che siano ben freddi.
  • Utilizzare sempre dei contenitori per conservare il cibo. Per distinguere i vari cibi, si possono usare delle etichette.
  • Essere sempre attenti alla data di scadenza.
  • Aprire e chiudere il frigo velocemente per non rischiare sbalzi di temperatura.

Molto importante è la pulizia costante, almeno ogni dieci giorni, per evitare il proliferarsi di muffe e batteri. Per la pulizia si prediligano prodotti naturali come l’aceto e il limone.

Ecco svelato, dunque, qualche piccolo trucchetto per avere sempre il frigo in ordine.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te