Ecco perché non bisogna mai spegnere una candela soffiando

Accendere una candela profumata ha numerosi benefici. Non solo le candele arredano con stile qualsiasi ambiente. Sono anche un perfetto antidoto allo stress: cosa c’è di meglio, a fine giornata, di rilassarsi a lume di candela, nella vasca o sul divano? Per non parlare di quanto le candele aiutino a creare un’atmosfera romantica per un appuntamento a casa!

Tutti sanno come accendere una candela. Ma in pochi conoscono il modo migliore per spegnerla. Per i veri appassionati di candele profumate, soffiarci sopra come al compleanno è quasi un crimine! Ma per quale ragione? Ecco perché non bisogna mai spegnere una candela soffiando.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Mai soffiare sulle candele profumate: ecco il motivo

Chi conosce i vantaggi dell’aromaterapia sa che è possibile scegliere una candela per ogni occasione. Per esempio, le candele alla lavanda, alla melissa, al bergamotto o al sandalo favoriscono il relax. Incenso e vaniglia, invece, sono perfette per una serata romantica, mentre il timo e l’eucalipto favoriscono la concentrazione. Peraltro, a proposito di eucalipto: ecco perché tutti ne stanno appendendo un ramo nella doccia.

Tutti questi benefici, però, spariscono se si soffia sulla candela per spegnerla. Infatti, l’aroma di una candela profumata può rimanere in una stanza per ore. Ma, quando si soffia sulla fiamma, la candela sprigiona un fumo nero dall’odore poco gradevole. Questo è in grado di coprire il profumo degli oli essenziali.

Ma non è tutto qui. Se la candela è un in grazioso contenitore, soffiando si rischia di sporcarlo di fuliggine. Inoltre, quando si soffia lo stoppino finisce annegato nella cera fusa. Recuperarlo è un’impresa, e spesso lo si rompe nel tentativo. Ecco perché non bisogna mai spegnere una candela soffiando! Ma qual è, allora, l’alternativa?

I metodi migliori per spegnerla

Se si vuole evitare di soffiare, un’alternativa è acquistare un apposito spegni-candela. Per i più appassionati, si può trattare di un investimento utile. Ma per chi preferisce non spendere soldi, esiste un trucchetto semplice. Per provarlo basta un oggetto che tutti hanno in casa: un paio di pinzette.

Ecco come procedere: afferrare lo stoppino con le pinzette, poi piegarlo fino a immergerlo nella cera fusa. Quando lo stoppino è ricoperto di cera, raddrizzarlo immediatamente. Non solo grazie a questo metodo si eviterà il fumo nero. Riaccendere la candela sarà anche più facile!

Consigliati per te