Ecco perché a settembre molti piantano nell’orto queste 3 colture alternative

Sono davvero tantissime le semine che possiamo fare nel nostro orto proprio in questo periodo dell’anno. Tra settembre e ottobre gli italiani possono tornare finalmente a dedicarsi alla coltivazione di verdure e ortaggi da portare a tavola. Su tutti sicuramente non possiamo dimenticare le cipolle, il cavolo e le carote. Ma attenzione che gli esperti ricordano come questo periodo dell’anno sia davvero speciale per piantare altre culture assolutamente salutari e gustose. Con l’aumento dei prezzi alimentari e il continuo peso sul budget familiare, chi possiede un orto può ritrovarsi davvero in casa una piccola ricchezza. Non solo per la bellezza di poter portare a tavola I propri prodotti a km zero, ma anche per risparmiare un bel po’ di soldi della spesa. Non dimentichiamo che proprio in autunno il nostro organismo potrebbe avere bisogno di cure e attenzioni particolari.

Barbabietole e finocchi con tutta la loro salute

Se abbiamo la possibilità e lo spazio di dedicarci anche ad altre colture e semine, non dobbiamo dimenticarci assolutamente le barbabietole e i finocchi. Gusti decisamente particolari, che spesso i nostri bambini non amano proprio, ma che sarebbero dei preziosi alleati della nostra salute. Come ricordano infatti medici ed esperti di alimentazione, finocchi e barbabietole porterebbero in dote una vera e propria miniera di vitamine e minerali. E in modo particolare ricordiamo che le barbabietole sarebbero particolarmente ricche di vitamina C e potassio. Due nutrienti che in questo particolare momento dell’anno in cui passiamo dal caldo al freddo, aiuterebbero il nostro organismo a sviluppare più velocemente le difese immunitarie.

Ecco perché a settembre molti piantano nell’orto queste 3 colture alternative

Il passaggio da una stagione all’altra potrebbe essere anche l’occasione per fare un check-up al nostro organismo. In maniera assolutamente naturale utilizzando ad esempio quella che sarebbe considerata una spazzina del nostro sangue: la cicoria. Ricchissima di vitamine, minerali ma soprattutto fibre, ecco che la cicoria sarebbe l’alimento giusto per depurare l’organismo.

Attenzione al cloro dell’acqua nel nostro orticello

Ecco perché a settembre molti piantano nell’orto queste 3 colture alternative, stando però anche attenti all’acqua dell’irrigazione. In molte città l’acqua dell’acquedotto sarebbe ricca di cloro. Sostanza che, se presente in maniera massiccia nell’acqua, potrebbe impedire la crescita naturale dei nostri ortaggi. Ecco, perché, dietro consiglio degli esperti, sarebbe bene lasciare riposare all’aria l’acqua destinata alle nostre colture. Così facendo, infatti, la maggior parte della quantità di cloro andrebbe a evaporare, disperdendosi nell’aria.

Lettura consigliata

La piantina aromatica più benefica in assoluto che non può mancare sui nostri balconi 

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te