Ecco il metodo infallibile per togliere le macchie di penne e pennarelli dalle pareti di casa

I bambini sono il cuore pulsante della casa, con la loro allegria e vitalità colorano le nostre giornate e… non solo! A quanti dei nostri Lettori sarà infatti capitato di trovare le pareti di casa imbrattate di pennarello? Un attacco d’arte che potrebbe costare caro alle tasche di mamma e papà. Eppure una soluzione c’è, ecco il metodo infallibile per togliere le macchie di penne e pennarelli dalle pareti di casa, alla fine di questo articolo. Ma prima qualche dritta su come affrontare la questione con il nostro piccolo Picasso.

Come far comprendere al bambino che non si imbrattano i muri

Chiaro sulle prime tutti saremmo portati ad urlare e arrabbiarci con i nostri piccoli artisti incompresi, ma non sarebbe troppo utile. Finiremmo infatti per mortificare e spaventare il bambino. L’alternativa più saggia è fare un grosso respiro, mantenersi calmi, e spiegargli che le pareti non sono il posto giusto per disegnare. Per prevenire il problema sarà bene fare in modo che abbiano sempre tanto materiale a disposizione per dare libero sfogo alla loro creatività. Sarà bene inoltre evitare di lasciarli da soli con i colori, in modo che non possano cadere in tentazione. Infine una buona idea potrebbe essere farsi dare una mano a pulire la parete, così magari la prossima volta faranno più attenzione.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Nel caso ormai fosse troppo tardi e il nostro muro fosse già ampiamente imbrattato, potremo provare a risolvere il problema con soluzioni diverse a seconda del colore utilizzato. Ecco il metodo infallibile per togliere le macchie di penne e pennarelli dalle pareti di casa.

Pastelli a cera

Potremo applicare sulla macchia della carta assorbente quindi passarci su il ferro da stiro caldo. In questo modo faremo sciogliere la cera che si attaccherà alla carta assorbente. Un’altra soluzione, ma indicata solo per pareti bianche, consiste nel preparare una pasta a base di bicarbonato e acqua ossigenata. Sfregheremo il composto con movimenti circolari avvalendoci di un panno umido, per poi risciacquare tutto con una spugnetta ben strizzata. Asciugheremo poi con uno straccio pulito sempre facendo movimenti rotatori.

Penna o pennarello

Dovremo munirci di una lacca per capelli, la marca è assolutamente indifferente. Restando a circa 15 cm di distanza dal muro, la spruzzeremo sulla parte di muro, danneggiata da scritte o dai residui di pennarello. A questo punto faremo dei movimenti rotatori con una spugnetta per qualche minuto, finché non vedremo sparire le macchie. Una volta rimosse, lasceremo asciugare la parete e nel caso siano rimasti aloni finiremo di pulirla passandovi un panno imbevuto di acqua tiepida e sapone neutro. Altra possibilità per risolvere il problema sarà usare acqua calda e sapone di Marsiglia, basterà tamponare la zona con una spugna e lasciare agire per almeno trenta minuti.

Avendo bimbi piccoli i nostri Lettori potrebbero essere interessati anche a come realizzare uno spray naturale per disinfettare e pulire efficacemente le superfici, potranno trovare tutte le notizie a questo link.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te